02.699.69.190

Dubai Expo 2020

"Connecting Minds, Creating the Future"

Questo il tema per l'Expo 2020 di Dubai, un evento che riunisce 192 paesi in un unico luogo.

Dubai Expo 2020

Expo 2020, l’Esposizione Universale di Dubai che si sarebbe dovuta svolgere appunto nel 2020 ed è stata spostata dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022, rinominata in alcuni casi Expo2021. Lo spostamento della data lo fa coincidere con il 50° anniversario, il Golden Jubilee, della fondazione degli Emirati Arabi Uniti.

Collegare le Menti, Creare il Futuro

Il nome dell’Expo è collegato al nome della città che lo ospita. Infatti il nome arabo di Dubai è Al-Wasl che significa “il collegamento”. In quanto Esposizione Universale, deve aderire a un ampio tema che si applica a tutta l’umanità. Il tema dell’Expo 2020, “Collegare le menti, creare il futuro”, e i suoi tre temi secondari sono l’opportunità, la mobilità e la sostenibilità; sono temi che puntano allo sviluppo futuro dell’umanità e del nostro pianeta. L’ Expo 2020 Dubai fornirà una piattaforma per l’innovazione, per promuovere la creatività e la collaborazione a livello globale credendo che solo con partnership e condivisione di idee innovative si potrà dare forma al nostro futuro nel modo più positivo. È un’opportunità per vedere innovazioni future, esibizioni dal vivo di arti, sperimentazioni di molte culture, un’architettura unica e una ampia varietà di esperienze da tutto il mondo.

Per la città di Dubai l’Expo 2021 sarà un notevole impulso in campo economico e dello sviluppo, e si sta celebrando come un festival.

Il sito dell’Expo si trova nel distretto sud di Dubai vicino all’aeroporto internazionale Al Maktoum e il luogo in cui verrà organizzato l’Expo si estende su 438 ettari. Traendo ispirazione dal design urbano locale, dall’architettura e dall’ambiente naturale, l’organizzazione spaziale del sito incarna il tema e i sottotemi dell’Expo: Expo 2021 è progettato per assomigliare a tre petali collegati ad Al Wasl Plaza, l’iconico fulcro che prende il nome dal nome storico di Dubai, il cui significato è “la connessione”. Questa piazza di 150 metri di diametro sarà caratterizzata da un enorme traliccio a cupola che fungerà anche da superficie di proiezione immersiva a 360 gradi.

Un’occasione unica per conoscere 192 paesi in un unico luogo.

Il Padiglione Italia avrà le Regioni Italiane come protagoniste. Il regista Gabriele Salvatores costruirà un racconto con un impatto altamente scenografico per presentare le bellezze italiane ai visitatori dell’Expo. Nel Belvedere vi saranno proiezioni a 360° dei paesaggi italiani più conosciuti e spettacolari, mentre nell’area Saper Fare verranno proiettati su uno schermo di 100 mq il meglio delle arti artigiane, dell’enogastronomia, del design, della meccanica e delle tecnologie.

Il progetto del Padiglione Italia è firmato da Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M Ingegneria ed è un’architettura ideata per mettere in scena con creatività e innovazione “la bellezza che unisce le persone”. Le due caratteristiche più scenografiche del Padiglione sono la spettacolare copertura, con i tre scafi che formano un Tricolore, il più grande mai realizzato nella storia del nostro Paese, e la riproduzione del David di Michelangelo, un progetto di alta digitalizzazione creato da un team di tecnici e ricercatori del mondo universitario e industriale per un risultato senza precedenti. È posta all’interno del Teatro della Memoria nel Padiglione Italia.

Da non perdere.

Dubai e Expo 2020

Dubai e Expo 2020

Discover Emirati e Expo 2020

Discover Emirati e Expo 2020

Easy Dubai

Easy Dubai

Riparti da Dubai

Riparti da Dubai

Ricevi nuove idee

Iscriviti alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica.

Consenso al trattamento dei dati in base all'art. 6 e segg. Del GDPR 679/2016.

 

Potrai sempre revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy clicca qui o contattaci all'indirizzo privacy@gastaldi.it