02.699.69.190

Destinazione

Luogo

Sudafrica

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

8 giorni / 7 notti

Volo

Volo

Non incluso


Tour di gruppo da Johannesburg a Cape Town

Un viaggio per immergersi nell'incanto sudafricano, con guida in lingua italiana.

Un tour classico sudafricano dedicato a chi desidera scoprire un paese dove la straordinaria ricchezza di incantevoli paesaggi naturali è pari alla varietà di culture e popoli che lo abitano. Si visiteranno la storica township di Soweto, la spettacolare regione di Mpumalanga, la riserva privata Makalali dove si effettueranno emozionanti safari e Cape Town, la più bella città del Sudafrica, incorniciata dalla maestosa Montagna della Tavola.

Per ricevere maggiori informazioni su questo itinerario, clicca sul bottone “Richiedi informazioni”. Ti invieremo, senza impegno, un progetto di viaggio personalizzato in base alle tue esigenze.

SPECIALE NOZZE GASTALDI: scopri gli omaggi dedicati agli sposi nella scheda “Prezzo”.

  1. Questo viaggio è presente in:

South Africa Explorer | Ultime disponibilità - Mappa

Mappa Viaggio

  • Esempio di itinerario

    1. Johannesburg

    Arrivo a Johannesburg in mattinata. Disbrigo delle formalità d’ingresso ed incontro con la guida di lingua italiana. Partenza per la visita di Soweto, la più grande township sudafricana, dove si visiteranno la casa di Nelson Mandela, l’Hector Pieterson Memorial e la chiesa Regina Mundi. Nel pomeriggio, al termine delle visite, trasferimento all’hotel Park Inn (prima categoria). Serata a disposizione e pernottamento.

    2. Johannesburg, Mpumalanga

    Prima colazione e partenza per la regione di Mpumalanga, un’area ricca di meraviglie naturali, a breve distanza dal Parco Kruger. Pranzo lungo il percorso. Arrivo a a Blyde River Canyon nel tardo pomeriggio e sistemazione al Forever Resort Blyde Canyon (prima categoria), che offre splendide vedute panoramiche sul fiume Blyde. Cena e pernottamento.

     

    3. Mpumalanga, Riserva Privata Makalali

    Dopo la prima colazione, partenza per la visita della Panorama Route, per ammirare le bellezze paesaggistiche situate lungo questa strada panoramica, tra cui il Blyde River Canyon, il terzo canyon al mondo per grandezza e il più grande del Sudafrica, caratterizzato da sponde ricche di vegetazione; le curiose formazioni della roccia scavata dall’acqua di Bourke’s Luck Potholes, e il maestoso punto panoramico di God’s Window, da cui si gode una meravigliosa vista sul Lowveld e sul canyon. Pranzo lungo il percorso. Proseguimento per la Riserva Privata Makalali. Sistemazione nelle camere riservate. Nel pomeriggio partenza per il primo fotosafari in veicoli fuoristrada, guidati da esperti ranger in lingua inglese. Un safari alla ricerca dei grandi mammiferi africani è una delle esperienze irrinunciabili e più emozionanti di un viaggio in Sudafrica, in particolare se vissuta nel contesto delle riserve private. Cena e pernottamento.

    4. Riserva Privata Makalali

    Partenza per il fotosafari del mattino. La riserva privata Makalali è situata vicino alle montagne Drakensberg a ovest del Parco Kruger, e vanta la presenza dei ‘Big Five’ – leone, leopardo, elefante, rinoceronte e bufalo. Altre specie caratteristiche sono il ghepardo, il licaone, la giraffa, la zebra e kudu (antilope). Al termine del safari rientro al lodge per la prima colazione. Tempo a disposizione per il relax. Pranzo. Fotosafari pomeridiano. Rientro al lodge, cena e pernottamento.

    5. Riserva Privata Makalali, Johannesburg, Cape Town

    Partenza per il fotosafari del mattino. Dopo la prima colazione al lodge, partenza in pullman per l’aeroporto di Johannesburg. Partenza con volo di linea per Cape Town. All’arrivo incontro con l’autista di lingua inglese. Trasferimento e sistemazione al Taj Hotel (cat. lusso). Serata a disposizione. Pernottamento.

    6. Cape Town

    Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata all’escursione con guida italiana alla penisola del Capo di Buona Speranza. Si transita per Sea Point, Camps Bay, Clifton e Llandudno e si giunge a Hout Bay dove si effettua una minicrociera in battello a Seal Island per ammirare una grande colonia di foche. Si prosegue per la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza fino a raggiungere, in funicolare, al punto panoramico di Cape Point. Al termine partenza per Simons Town per la visita della colonia di pinguini di Boulders Beach. Pranzo in ristorante a base di pesce. Nel pomeriggio rientro a Cape Town con visita, se il tempo lo permette, ai giardini botanici di Kirstenbosch. Arrivo in hotel nel tardo pomeriggio. Serata a disposizione con cena e pernottamento in hotel.

    7. Cape Town

    Prima colazione in hotel. Partenza per la visita nella regione dei vigneti, con guida di lingua italiana, per scoprire un’area ricca di interesse naturale, paesaggistico e storico. Degustazione di vini presso una cantina. Pranzo nel ristorante dell’azienda vinicola. Nel pomeriggio visita della città di Cape Town che include il castello di Buona Speranza e, tempo atmosferico permettendo, l’ascesa alla Table Mountain. Rientro in hotel. Pernottamento.

    8. Cape Town

    Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto con autista parlante inglese. Termine dei servizi.

    • Vista di Cape Town al tramonto

      Cape Town

    • Vista sui monti della provincia del Mpumalanga

      Mpumalanga

  • Documenti, visti e obblighi sanitari

    E’ richiesto il passaporto valido almeno 30 giorni oltre la data di rientro con almeno due pagine consecutive prive di timbri.  Nel caso in cui il viaggio includa la visita di altri paesi, è necessario prevedere  ulteriori pagine libere per ciascun paese visitato, a seconda di ogni singola regolamentazione.

    E’ necessario essere provvisti di certificato di vaccinazione contro la febbre gialla nel caso in cui si provenga dalla Tanzania o altri paesi dove questa malattia è presente (anche per solo transito in Sudafrica, se superiore alle 6 ore).

    La suddetta normativa si riferisce esclusivamente ai viaggiatori di nazionalità italiana e con passaporto italiano. I viaggiatori di altre nazionalità devono consultare il proprio consolato e il consolato del paese che si intende visitare per conoscere la normativa che li riguarda.

    Ricordiamo che i bambini di ogni età devono essere in possesso di un proprio passaporto.

    Ogni minore (in arrivo, transito o partenza dal territorio sudafricano)  deve viaggiare munito di un proprio passaporto e copia autenticata (corredata di traduzione ufficiale in inglese) del proprio atto di nascita, in cui vengano riportati i nominativi dei genitori, anche se accompagnato da entrambi. Gli uffici comunali italiani hanno normalmente la possibilità di emettere uno specifico estratto di nascita plurilingue, che contiene anche la traduzione in inglese. Inoltre, nel caso in cui il minore viaggi accompagnato da un solo genitore, da un tutore, o non accompagnato, dovrà essere in possesso di una dichiarazione giurata (in forma di affidavit) riportante il consenso dei genitori, oltre che, in caso di minore non accompagnato, dell’espressa assunzione di responsabilità da parte della persona incaricata di accoglierlo all’arrivo a destinazione.

    Vi invitiamo, prima della partenza, a verificare l’aggiornamento dei documenti  dei minori, validità del passaporto e delle marche da bollo, visti, trattamenti sanitari, presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri  tramite il sito www.viaggiaresicuri.it  ovvero la centrale operativa telefonica  al nr 06 491115  e/o il sito www.poliziadistato.it), adeguandovisi prima del viaggio.

    Può essere utile fare due o tre copie di tutti i vostri documenti importanti, come il passaporto e la patente. Portatene una sempre con voi, e in una borsa diversa o in cassaforte quando siete in hotel, custodite l’originale. Una copia può essere lasciata a casa presso parenti o amici. E’ bene memorizzare tutti i numeri importanti, (passaporto, carte di credito ecc.), poiché in caso si smarrimento, questo può essere di grande aiuto.

    Non è obbligatoria nessuna vaccinazione ma è raccomandata la profilassi antimalarica per la visita del Parco Kruger e della regione del Kwa Zulu Natal.  Nelle zone malariche è sempre bene comunque evitare le punture delle zanzare,  seguendo alcuni semplici ed efficaci accorgimenti:

    • Non usare profumi e deodoranti profumati
    • Indossare abiti chiari alla sera
    • Indossare maniche lunghe, pantaloni lunghi e calze nelle prime ore del mattino, al tramonto e di notte, quando vi trovate all’aperto
    • Spruzzare un repellente su tutte le parti scoperte del corpo

    È necessario essere provvisti di certificato di vaccinazione contro la febbre gialla entro i sei giorni successivi al passaggio o al soggiorno in Tanzania o altri paesi dove questa malattia è presente (anche per il solo transito in Sudafrica oltre le 6 ore).

    Fuso orario

    Un’ora in più; nessuna differenza quando in Italia vige l’ora legale.

    Lingua

    Il Sudafrica ha 11 lingue ufficiali, incluso l’inglese. Persone e culture diverse si combinano e includono la maggioranza di Nguni (incl. Zulu, Xhosa, Swazi), Sotho-Tswana, Tsonga, Venda, e afrikaner, inglesi, meticci, indiani, Khoi e San, e immigrati provenienti da Africa, Europa e Asia. La maggior parte dei Sudafricani sono multi-lingue e l’inglese è parlato ovunque, in particolare nei centri urbani. La religione di maggioranza è cristiana, ma la libertà di culto è garantita dalla Costituzione.

    Valuta

    La moneta sudafricana è il  Rand (ZAR), che ha un cambio medio di 1 EUR= 11  ZAR circa. Il Rand è disponibile in banconote da 10, 20, 50, 100, 200  e in monete da 1,2,5 Rand e 10, 20, 50 centesimi. I Rand non si possono reperire in Italia. E’ bene cambiare il proprio denaro (Euro e le principali valute internazionali) nelle banche o cambiavalute presenti negli aeroporti, appena usciti dall’area doganale, o ancor meglio nelle banche in città. Il cambio presso gli hotel è normalmente sfavorevole. Sono accettate tutte le principali carte di credito (VISA, Amex  etc)  e si possono utilizzare i bancomat italiani facenti parte del circuito “CIRRUS” per il prelievo di denaro presso gli sportelli elettronici delle banche.   Le carte di credito talvolta non sono accettate per il pagamento  presso i distributori di benzina e per i pedaggi stradali.

    Le banche in Sudafrica sono aperte dalle 09h00 alle 15h30 dal lunedì al venerdì e dalle  08.30 alle 11.00 al sabato.

    Mance

    E’ consuetudine lasciare mance a camerieri  ( circa il 10% del conto), autisti, ranger, facchini.

    Nei tour di gruppo il facchinaggio è normalmente incluso. Nei viaggi individuali  si suggerisce di dare una mancia ai facchini negli aeroporti e negli hotel, quantificabile come linea guida, in R5/ 10 per collo.

    Guida

    La guida è a sinistra  e l’uso della cintura di sicurezza obbligatorio.

    Per guidare in Sudafrica è richiesta la patente italiana nel nuovo formato europeo, in plastica. Altre tipologie (es. vecchia patente in tessuto o altri formati non europei) non saranno accettate dal noleggiatore, se non accompagnate dalla patente internazionale. Consigliamo comunque la patente internazionale a tutti i nostri clienti, poiché può risultare molto utile nel caso di controlli da parte delle autorità locali.

    E’ necessario possedere una carta di credito (Amex, Diners, Visa o Mastercard) da utilizzare a garanzia del noleggio auto e del pagamento dei supplementi previsti  (vedere foglio notizie auto).

    I limiti di velocità sono i seguenti:

    • 50km/h – strade sterrate
    • 60km/h – zone urbane
    • 120km/h – strade / autostrade

    La maggior parte delle strade e autostrade non prevedono pagamento di pedaggi. Solo alcuni tratti particolari o ponti o gallerie sono a pagamento e il costo è tra R2.00 e R25.00, pagabili in contanti o talvolta con carta di credito. Le autostrade nell’area di Johannesburg e Pretoria sono soggette a pedaggi elettronici, per i cui dettagli vi rimandiamo al foglio informazioni noleggio Hertz.

    Ricordiamo che i controlli di polizia che possono avvenire sulle strade sudafricane (per controllo documenti o in caso di contravvenzioni) non possono comportare richieste di pagamento immediato di multe. In caso vi trovaste di fronte ad una richiesta di pagamento immediato, richiedete la copia cartacea della multa e chiamate il numero di emergenza del nostro corrispondente Focus Tours per assistenza.  Non  c’è legge in Sud Africa che obblighi al saldo immediato.

    CARBURANTE

    Le tipologie di carburante disponibili sono con piombo, senza piombo e diesel – si prega di assicurarsi di utilizzare quello corretto per la propria macchina a noleggio. (All’interno del sportello del tappo del carburante si vedrà il livello di ottani. La maggior parte dei veicoli sono comunque 93 o 95)

    Regione:                                                Ottani:

    Gauteng & Mpumalanga                   93 o 95

    KwaZulu – Natal                                 95 o 97

    Western & Eastern Cape                   95 o 97

    Le stazioni di servizio  normalmente accettano le carte di credito, ma è sempre bene avere con sé anche il contanti, nel caso incontraste delle eccezioni. Il prezzo della benzina è nettamente inferiore a quello applicato in Italia, attualmente si aggira sulla metà di quello italiano.

    Feste e manifestazioni

    FESTIVITÀ  IN SUDAFRICA

    1   Gennaio                    Capodanno

    21 Marzo                        Diritti Umani

    Marzo / Aprile              Venerdì Santo e Pasqua

    27 Aprile                        Festa della libertà

    1   Maggio                      Giornata dei Lavoratori

    16 Giugno                      Giornata della Gioventù

    9   Agosto                      Giornata nazionale delle donne

    24 Settembre               Giornata del Patrimonio

    16 Dicembre                 Giornata della Riconciliazione

    25 Dicembre                Natale

    26 Dicembre                Giornata della famiglia

    Quando le festività cadono di domenica, il lunedì seguente è considerato festivo.

    Telefono

    Sono in vendita schede telefoniche di vari tagli, con le quali è possibile telefonare dagli apparecchi pubblici a tariffe vantaggiose. Tutti gli hotel dispongono di telefoni in camera, ma le tariffe risultano decisamente più alte.

    Per quanto riguarda i cellulari, la rete telefonica sudafricana utilizza  il sistema GSM900/1800.

    I telefoni cellulari funzionano nella maggior parte del paese con una buona ricezione. Se si intende utilizzare Sim italiane in Sudafrica è bene prevedere prima della partenza un contratto specifico col proprio fornitore italiano, per non incorrere in tariffe elevate. Una buona alternativa può essere acquistare una carta SIM locale ricaricabile da utilizzare nel proprio cellulare, che dà la possibilità di telefonare localmente a tariffe convenienti, per ogni esigenza del viaggio (specie per chi effettua un viaggio self drive) e che ha costi normalmente minori anche per le telefonate intercontinentali.

    L’accesso a internet è ampiamente disponibile in tutto il paese.

    Cucina

    L’acqua del rubinetto del Sudafrica è sempre potabile nei centri abitati. Nei parchi e nelle riserve è bene chiedere conferma. In caso negativo l’acqua è comunque sicura per l’igiene personale, ma è consigliato bere acqua imbottigliata.  E’ sicuro mangiare frutta fresca e verdure crude, e il ghiaccio nelle bevande.  I ristoranti  offrono una vasta gamma di cucine e il cibo è sempre di qualità, facilitata dalle ottime materie prime (carne, pesce, crostacei, verdure, frutta, e oramai anche olio d’oliva e vini) di cui il paese è produttore. Le varie culture che convivono in Sudafrica danno  l’occasione di assaggiare specialità varie, dalla cucina tradizionale africana, a quella indiana, boera, malese del Capo, nonché le varie cucine dei paesi europei, inclusa quella italiana.

    Trasporto

    Al vostro arrivo al primo aeroporto sudafricano (Johannesburg, Cape Town o Durban) dovrete effettuare  il controllo immigrazione e dogana (passaporti e bagagli), anche se siete solo in transito per altra località del Sudafrica (anche se i vostri bagagli recano l’etichetta per la destinazione finale). Si effettua il controllo passaporti presso gli uffici di immigrazione e si prosegue verso i nastri trasportatori per il ritiro bagagli. Si procede verso il controllo doganale e quindi verso l’uscita.  Se siete in transito per altra destinazione sudafricana, dovrete effettuare il check-in per il volo di proseguimento domestico.

    Nel caso di transiti in Sudafrica per proseguimento verso altri paesi (Namibia, Botswana, Zimbabwe, Zambia, Mozambico), se il bagaglio è stato registrato per la destinazione finale, non deve essere effettuato alcun controllo e i bagagli proseguono automaticamente.

    In caso si desideri utilizzare il servizio  di facchinaggio in aeroporto, raccomandiamo di servirsi solo di  facchini accreditati, identificabili dall’uniforme di colore arancione e dal marchio ACSA, con l’indicazione del nome e del  numero di matricola. La mancia prevista per il servizio è di R10 a collo. Consigliamo di rifiutare il servizio se offerto da persone che non hanno i requisiti su esposti, per evitare truffe e raggiri  che si sono verificati a danno dei turisti.

    AEROPORTI 

    Chioschi informativi / help desk: si trovano negli atri degli arrivi nazionali e internazionali, e delle partenze internazionali.

    Non è prevista alcuna tassa oltre a quelle già calcolate sui biglietti aerei.

    REGOLAMENTI DOGANALI IN INGRESSO IN SUDAFRICA

    • Sigarette: fino a 200 per persona.
    • Sigari: fino a 20 a persona.
    • Tabacco di sigaretta o pipa: fino a 250g a persona.
    • Profumo: fino a 50ml per persona
    • Eau de toilette (liquido più leggero profumo di Colonia): fino a 250ml a persona
    • Vino: fino a 2 litri per persona.
    • Liquori e altre bevande alcoliche: fino a 1 litro in totale a persona.

    È permesso portare il fabbisogno di un mese di medicine per uso personale. Eventuali altri medicinali devono essere accompagnati da una lettera o una prescrizione medica certificata da un medico (in lingua inglese) , e devono essere dichiarati.

    CHECK-IN NEGLI AEROPORTI SUDAFRICANI

    Per i voli nazionali è richiesto  di effettuare il check-in almeno un’ora e mezza prima della partenza.
    Per i voli internazionali e intercontinentali si raccomanda di presentarsi in aeroporto con largo anticipo, specie nell’alta stagione (tre ore prima della partenza).

    FRANCHIGIA BAGAGLIO

    per i voli interni in Sudafrica – voli di linea:

    South African Airways, British Airways, Kulula, Mango, One Time, Nationwide.

    • Classe Economy: 20 kg e un 1 piccolo bagaglio a mano per persona (massimo 8kg)
    • Business Class: 30 kg e un 1 piccolo bagaglio a mano per persona.
    • Bambini di età  tra 2-11 anni compresi, hanno diritto alla stessa franchigia.
    • I bambini sotto i 2 anni di età non hanno alcuna franchigia bagaglio.
    • Se si superano questi pesi verrà addebitato la tariffa dell’ eccesso bagaglio

    Franchigia bagaglio per i voli charter / privati

    Questo tipo di servizio viene effettuato con piccoli velivoli da turismo all’interno di Botswana, Namibia, Zambia, Mozambico e Zimbabwe o anche in Sudafrica per i trasferimenti aerei verso alcuni lodge di lusso.

    Il bagaglio è normalmente limitato a 10 o 20 kg (fare riferimento alla specifica destinazione) in borsoni morbidi. Le valigie rigide non possono essere inserite nel vano di carico a causa del limitato spazio disponibile nel bagagliaio.

    I bagagli supplementari  non necessari (la differenza del peso) possono essere depositati all’ aeroporto di Johannesburg nel seminterrato degli arrivi internazionali, vicino al parcheggio. Il costo è di R40.00 per bagaglio, al giorno. Si paga al ritiro del bagaglio, in contanti o con carta di credito (la carta American Express non è accettata). Il vostro bagaglio supplementare può anche essere inviato alla destinazione successiva tramite un corriere espresso a un costo aggiuntivo per kg. Informazioni su richiesta.

    Ricordiamo di non inserire nei bagagli mandati in stiva oggetti delicati o di valore. Nei principali aeroporti sudafricani è disponibile a pagamento il servizio di sigillatura con cellophane.

    Corrente elettrica

    La corrente elettrica è di 220 volt e 50Hz  ma è necessario munirsi di uno specifico adattatore a tre spine, normalmente non reperibile in Italia, ma acquistabile in loco,  anche negli aeroporti. Gli hotel forniscono gli adattatori ai propri ospiti, talvolta con pagamento di una piccola cauzione. Le strutture più recenti dispongono di prese internazionali nelle camere.

    Altre informazioni utili

    CLIMA

    Noto come ‘Sunny South Africa’, il paese ha una clima piacevole,  che lo rende una destinazione consigliabile per tutto l’anno. Le stagioni sono invertite rispetto all’Italia poiché il paese si trova nell’emisfero australe. L’inverno è da maggio ad agosto; la primavera da settembre a ottobre; l’estate da novembre a febbraio e l’autunno da marzo ad aprile. E’ bene ricordare che data la vastità del territorio, vi sono grandi differenze climatiche da zona a zona. Una caratteristica che accomuna tutto il paese è l’escursione termica tra giorno e notte e la variabilità che talvolta comporta grandi differenze climatiche anche da un giorno all’altro, specie sulla costa meridionale.  La maggior parte delle province si caratterizza per le piogge estive (specie nel mese di febbraio), ad eccezione del Western Cape, la regione di Città del Capo, e della Garden Route, dove maggiore è la possibilità di piogge nei mesi invernali.

    Tenendo conto di quanto sopra, in generale la regione del Capo gode di un clima di tipo mediterraneo, la regione affacciata sull’Oceano Indiano ha un clima subtropicale, la parte settentrionale del paese ha un clima continentale, più secco, con forti escursioni termiche fra giorno e notte e possibilità di piogge brevi ma intense nei mesi estivi.

    ABBIGLIAMENTO

    Consigliamo un abbigliamento comodo e vario  in ogni stagione, poiché le escursioni termiche tra giorno e notte e da un giorno all’altro possono essere notevoli. Per i safari è necessario  prevedere abbigliamento dai colori tenui e naturali che includa sempre  un pile, una giacca a vento, scarpe comode, occhiali da sole, binocolo. In particolare, per chi viaggia nell’inverno australe (maggio/settembre), è necessario portare  per i safari giacche calde,  berretti,  guanti e sciarpe. Le temperature al mattino presto e dopo il tramonto possono essere molto rigide e i safari si svolgono in veicoli  fuoristrada scoperti.

    L’uso di  giacche e cravatte è richiesto solo in alcuni ristoranti esclusivi degli  hotel nelle città, i golf club, i servizi di lusso in genere.

    La maggior parte degli alberghi offre un servizio rapido di lavanderia, che effettua normalmente la riconsegna entro lo stesso giorno.

    CHECK-IN E CHECK-OUT IN HOTEL

    L’orario di check-in negli hotel è generalmente alle 14.00 e il check-out tra le 10.00 e le 11.00. Il check-in anticipato o il check out posticipato è soggetto a disponibilità e spesso a pagamento di supplemento.  Presso tutti gli hotel è comunque possibile lasciare i bagagli in deposito gratuitamente, per il periodo necessario alle proprie esigenze.

    Lasciando il vostro albergo, controllate personalmente la stanza e raccogliete gli oggetti personali come passaporto, apparecchiature fotografiche, gioielli e travelers cheques, ecc. lasciati magari  in custodia all’hotel  o in cassaforte nella propria camera.

    In Sudafrica esistono moltissimi centri commerciali, specie nelle grandi città, dove comprare qualsiasi merce, dall’abbigliamento all’artigianato. La maggior parte dei principali centri commerciali operano 7 giorni alla settimana, ma i piccoli negozi  sono spesso chiusi il sabato pomeriggio e la domenica.

    Per l’acquisto di artigianato troverete venditori ambulanti lungo le strade al di fuori delle città e mercatini fissi o temporanei nei centri abitati. I prezzi sono decisamente inferiori rispetto ai negozi, con grande possibilità di contrattazione.

    L’artigianato che si può acquistare non è solo Sudafricano, ma proviene anche da altri paesi africani, per cui sarà possibile trovare oggetti molto vari tra cui legno intagliato, tessuti decorati, uova di struzzo lavorate, oggetti in perline colorate, cesti, borse, tappeti, maschere, oggetti in ceramica e pelle, bigiotteria di vari tipi.  Negli ultimi anni si sono sviluppate nuove forme di artigianato che utilizzano materiale riciclato, in particolare metalli,  che sono diventate una vera e propria arte. La più diffusa ed apprezzata è la cosiddetta “Wire Art”,  che utilizzando filo di ferro, fili elettrici, perline, produce piccoli oggetti di uso quotidiano come  porta CD, portachiavi, cornici, cestini, portabottiglie, portauova, e vere e proprie sculture artistiche. Per i turisti stranieri che visitano il paese acquistare un pezzo unico della Wire Art sudafricana, al posto delle classiche fruttiere o souvenir decorativi, equivale a portarsi a casa un pezzetto di quella cultura piena di vitalità che tanto rende unica la ‘nazione arcobaleno’.

    Il Sudafrica è rinomato inoltre per i suoi vini prodotti nella regione di Città del Capo, liquori di frutta (il più rinomato è l’Amarula, prodotto con i frutti dell’omonimo albero), brandy, té rooibos e honeybush, frutta secca, biltong (snack di carne secca speziata, che senz’altro avrete occasione di assaggiare nelle zone dei safari) e chutney. Da non dimenticare oro e diamanti di cui il paese è uno dei maggiori produttori al mondo.

    VAT  (IVA)

    L’imposta sul valore aggiunto (VAT) è del 14%  e viene applicata per l’acquisto della maggior parte dei prodotti in Sudafrica. Tuttavia, come visitatore stranieri si può chiedere il rimborso della VAT applicata sui propri acquisti. E’ necessario conservare gli scontrini  che dovranno essere presentati insieme alla merce acquistata  agli ispettori doganali o agli uffici appositi “VAT REFUND”  presenti negli  aeroporti di partenza. Per informazioni aggiornate e dettagliate,  visitare il sito www.taxrefunds.co.za

    PARCHI E  RISERVE PRIVATE –  IMPORTANTE

    I parchi nazionali e le riserve private sono accessibili attraverso ingressi (gate) che hanno orari di apertura  prefissati. Normalmente l’accesso e/o il transito devono rientrare nel periodo di tempo tra l’alba e il tramonto, orari che variano a seconda delle stagioni e della riserva. Al di fuori di questi orari non è possibile accedere alle suddette aree e quindi neanche alle strutture ricettive al loro interno.     Raccomandiamo pertanto a chi viaggia con auto a noleggio di calcolare i propri orari lungo l’itinerario  mantenendo larghi margini per gli ingressi o le uscite da parchi e riserve per evitare problematiche, specie se si presentano negli orari  dopo il tramonto e se sono previsti pernottamenti all’interno di queste aree. Qui di seguito indichiamo uno schema dei suddetti orari nei due parchi maggiormente frequentati (Parco Kruger e Riserva Hluhluwe) che deve servire solo da linea guida poiché possono variare senza sufficiente preavviso. Vi preghiamo di fare riferimento ai documenti del nostro corrispondente consegnati in Sudafrica per maggiori e aggiornati dettagli.

    Al vostro arrivo al gate  sarà registrato il vostro veicolo, il numero di passeggeri, la vostra destinazione all’interno della riserva, eventuale lodge della sistemazione, la durata del soggiorno. Vi sarà richiesto il pagamento di una  tassa di ingresso per veicolo (tra zar 70 e zar 250 per tratta) e per persona (tra zar 40 e 110 da pagare solo in ingresso, soggetti a modifiche).

    ORARI CANCELLI D’INGRESSO DELLA RISERVA DI HLUHLUWE

    Estate   (1 November – 28 February ) 05:00 – 19:00
    Inverno (1 March – 31 October )          06:00 – 18:00

    SAFARI

    I safari sono effettuati all’alba e nel tardo pomeriggio, negli orari in cui gli animali sono più attivi ed  è quindi più probabile avvistarli. In particolare dopo il tramonto, i felini vanno a caccia di prede ed è in questo momento della giornata in cui  con un po’ di fortuna si potrà assistere a scene straordinarie.I ranger vi faranno un breve briefing sui comportamenti da tenere durante i safari per la vostra sicurezza e quella dei vostri compagni di viaggio, nonché per godere appieno di questa esperienza entusiasmante. Tra quanto vi verrà raccomandato, ecco le principali norme di comportamento:

    • evitare l’utilizzo di cellulari
    • non alzare il tono della voce
    • mantenersi seduti con il corpo interamente all’interno della jeep
    • non scattare foto con flash ai felini e ai grandi mammiferi a distanza ravvicinata
    • non allontanarsi dalla jeep e dai ranger quando si effettuano soste.

     Abbigliamento durante i safari

    • Utilizzare colori tenui, preferibilmente nelle tonalità del verde e della terra. Evitare colori vivaci, in particolar modo il rosso e le sue varianti.
    • Vestirsi a strati poiché le escursioni termiche sono notevoli in tutte le stagioni. In particolare nell’inverno australe è necessario munirsi di un capo caldo come un pile e una giacca a vento, e potrebbero rendersi necessari guanti, berretto e sciarpa.

    Le jeep sono normalmente attrezzate con coperte e mantelle antipioggia, alcuni lodge forniscono anche borse dell’acqua calda nei mesi più freddi.Molti lodge richiedono ai propri ospiti la firma del  modulo denominato “Indemnity form”, col quale si dichiara la non responsabilità del lodge in caso di incidenti durante il soggiorno e i safari.

     

    È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

    L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del turista, ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

    • www.viaggiaresicuri.it , sito per aggiornamenti sulle  informazioni generali della destinazione specifica;
    • www.salute.gov.it  (o contattare la azienda sanitaria locale);
    • www.poliziadistato.it (o contattare la Questura di competenza locale) per informazioni sulle domande di richiesta pas saporto.
    • www.nhc.noaa.gov , sito del National Hurricane Center degli Stati Uniti che contiene informazioni in tempo reale sul percorso e l’evoluzione/ involuzione di cicloni, uragani, depressioni tropicali nell’Area Statunitense e Caraibica.
    • https://www.who.int  che contiene informazioni sanitarie nel mondo e sulle vaccinazioni

     

    ALBERGHI

    Tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia, per eventuali extra.

I vantaggi


100 MOTIVI PER PRENOTARE PRIMA
Chi decide subito ha un vantaggio concreto: 100 euro di riduzione a camera prenotando un tour di gruppo almeno 45 giorni prima della data di partenza.

IL BELLO DI RIPARTIRE
Quando finisce una vacanza non si vede l’ora di farne un’altra. E allora chi riparte entro 12 mesi dall’ultimo viaggio ha 100 euro di riduzione a camera.

COCCOLATI FIN DALLA PARTENZA
Trattamento speciale per gli sposi: Valet parking, hostess dedicata, vantaggi dedicati, sconto di 100 euro a coppia senza dimenticare il carnet con 50 voucher del valore di 100 euro ciascuno da regalare a chi contribuisce al tuo viaggio. Valido anche per le nozze d’argento. Le partenze devono avvenire entro 6 mesi dalla data del matrimonio.

Le riduzioni non sono cumulabili e sono applicabili su pacchetti di viaggio inclusivi di volo e soggiorno o tour di almeno 7 notti.

Destinazione

Luogo

Sudafrica

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

8 giorni / 7 notti

Volo

Volo

Non incluso


Contattaci

Contattaci

Lunedì-Venerdì: 09.00-13.00; 14.00-18.30
Sabato: 09.00-13.00

+39 02 699 69 190
customercare@gastaldi.it

Viaggio su misura

Viaggio su misura

Progettiamo viaggi su misura garantendo qualità del servizio, attenzione ai dettagli e assistenza costante. Affidati al tuo cuore per immaginare la vacanza ideale, alla nostra esperienza per trasformarla in realtà.

Sempre con te

Sempre con te

Ci siamo. Sempre. Ovunque. Potrai contare sulla nostra assistenza costante, in lingua italiana, in ogni fase della tua vacanza. Risponderemo ad ogni tua esigenza con professionalità e disponibilità.

Ricevi nuove idee

Iscriviti gratuitamente alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica

*Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi dell'art. 6 e segg. e dell'art. 12 e segg. del GDPR 679/2016 sulla tutela dei dati personali.