02.699.69.190

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

13 giorni / 12 notti

Volo

Volo

Non incluso


Viaggio negli Stati Uniti: da Los Angeles a San Francisco

Alla volta dell'Ovest, dall'infinito Grand Canyon al lussureggiante Yosemite National Park. Con guida locale parlante italiano.

Emozionante tour di gruppo con guida parlante italiano attraverso i più spettacolari parchi del Sudovest: lo sterminato Grand Canyon, il labirinto di guglie colorate di Bryce, il contrasto di colori fra acqua e rocce del lago Powell, gli strapiombi di granito e le foreste di Yosemite, le grandi città, da San Diego alle strade di San Francisco, passando dalla seducente Las Vegas.

Per ricevere maggiori informazioni su questo itinerario, clicca sul bottone “Richiedi informazioni”. Ti invieremo, senza impegno, un progetto di viaggio personalizzato in base alle tue esigenze.

  1. Questo viaggio è presente in:

Il Vecchio West | Stati Uniti - Mappa

Mappa Viaggio

Il Vecchio West | Stati Uniti - Video

Guarda il video

  • Esempio di itinerario

    1. Los Angeles

    All’arrivo all’aeroporto di Los Angeles, trasferimento con navetta dell’hotel all’Airport Hilton. Resto della giornata a vostra disposizione, pernottamento.

    2. Los Angeles

    Prima colazione americana. Mattinata dedicata alla scoperta della città di Los Angeles, il cuore artistico-televisivo degli Stati Uniti, dove il lusso è uno standard: Hollywood Boulevard e il Teatro Cinese, la Walk of Fame e il Sunset Boulevard, Rodeo Drive con i suoi lussuosi negozi, Beverly Hills con le sue magnifiche residenze. Pranzo in ristorante. Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

    3. Los Angeles, San Diego (200 km)

    Prima colazione americana. Partenza in direzione di San Diego.  All’arrivo, visita panoramica della città. Questa città è caratterizzata da un clima particolarmente mite e favorevole, mai troppo fredda d’inverno, mai troppo calda in estate, poiché le correnti fredde provenienti dal nord mitigano l’aria calda proveniente dal vicino deserto e le montagne circostanti riescono a bloccare le perturbazioni. Chilometri e chilometri di spiagge si estendono lungo la costa, da La Jolla a Chula Vista, passando per la Penisola del Coronado; le due spiagge a nord, Ocean Beach e Pacific Beach sono le più animate con numerose strutture per il surf e gli sport acquatici. Pranzo in ristorante. Pomeriggio a disposizione per proseguire individualmente la visita di questa bella città. Pernottamento presso l’hotel Westin San Diego Gaslamp Quarter o similare.

    4. San Diego, Phoenix-Scottsdale (572 km)

    Prima colazione americana. Partenza in direzione di Phoenix-Scottsdale attraverso il suggestivo deserto di California e Arizona. L’arrivo è previsto nel tardo pomeriggio; sistemazione presso  l’hotel Marriott at Mc Dowell Mountains o similare. Cena in un ristorante. Pernottamento.

    5. Phoenix-Scottsdale, Sedona, Grand Canyon (381 km)

    Prima colazione americana. Partenza per Sedona, incantevole cittadina circondata dalle rosse rocce dell’Oak Creek Canyon. Una gola mozzafiato, le cui conformazioni rocciose sono formate da uno spesso strato di roccia rosso-arancione che si trova solo nelle vicinanze di Sedona. Questi paesaggi caratteristici di Oak Creek, sono stati lo sfondo di molti film western.  L’arrivo a Grand Canyon e’ previsto nel primo pomeriggio. Il Grand Canyon è una gola profonda e immensa; si estende per più di 200 miglia, un abisso che divarica fra due sponde: North Rim e South Rim. Sistemazione presso l’hotel Canyon Plaza o similare. Cena e pernottamento.

    6. Grand Canyon, Monument Valley, Kanab (612 km)

    Prima colazione americana. Si prosegue oggi in direzione della Monument Valley, la terra degli indiani Navajo, parco tribale istituito nel 1958 che si trova al confine tra lo stato edll’Arizona e lo stato dello Utah. Si estende per 16 milioni di acri ed è gestito dagli indiani della Riserva Navajo.  Le formazioni rocciose circondate dal nulla della sabbia desertica, rendono questa valle incantevole. Successivamente si attraversa il fiume Colorado per poi proseguire verso Kanab, conosciuta come la “piccola Hollywood” dello Utah. Sistemazione presso l’hotel Parry Lodge o similare. Cena in un ristorante. Pernottamento.

    7. Kanab, Bryce Canyon, Zion N.P., Las Vegas (499 km)

    Prima colazione americana. Si prosegue per lo spettacolare parco nazionale di Bryce Canyon, meraviglia della natura situato nello stato dello Utah. I simboli di questo parco sono gli “Hoodoos”, formazioni geologiche naturali alte e sottili, prodotte dall’erosione di sedimenti rocciosi dei fiumi e dei laghi.  Sono caratterizzate da una colorazione tendente al rosso, all’arancio, al rosa e al bianco. Un altro simbolo è il “Natural Bridge”, un grande e affascinate arco scolpito in un’ampia fessura della roccia.  Successivamente si prosegue verso il parco Zion. L’erosione degli agenti atmosferici sviluppatasi in milioni di anni, ha creato una spettacolare area caratterizzata da grandi rocce incise di sabbia rosa e bianca nella terra dei Navajo. Caratterizzato da una gola profonda scavata dal fiume Virgin, un canyon ampio con dirupi che calano a picco per circa 3.000 metri. Pranzo. Proseguimento per Las Vegas, la scintillante capitale del gioco d’azzardo, che illumina il deserto. Sistemazione e pernottamento in hotel Park MGM o similare.

    8. Las Vegas

    Prima colazione americana. Giornata a disposizione . Possibilità di effettuare escursioni facoltative (non incluse nella quota) alla Death Valley, oppure tentare la fortuna in uno dei molto Casinò della città oppure godervi uno dei tanti spettacoli. Las Vegas è un parco divertimenti aperto 24 ore su 24; chi la visita per la prima volta, non può non rimanere colpito dalle luci, colori e effetti ottici delle vie. La strada principale della città, The Strip, è un viale lungo circa tre miglia, che taglia in due la città e ospita i più grandi e sontuosi hotel e casinò esistenti al mondo. Pernottamento.

    9. Las Vegas, Mammoth Lakes (496 km)

    Prima colazione americana. Oggi si lascia il vasto deserto del Nevada per iniziare l’ascesa sulle maestose montagne della Sierra Nevada. Si raggiunge la località di Mammoth Lakes, rinomata stazione sciistica californiana. Ma oltre allo sci, questa regione situata a sud-est del lago Tahoe e dello Yosemite N.P., è famosa in tutto il mondo per la pesca sportiva. Qui infatti, si possono trovare più di 100 laghi e fiumi. Cena e pernottamento presso l’hotel Mammoth Mountain Inn o similare.

    N.B. Qualora il Tioga Pass fosse chiuso per neve, l’itinerario verrà modificato con il pernottamento a Bakersfield o Fresno, anziché Mammoth Lakes.

    10. Mammoth Lakes, Yosemite, Merced (296 km)

    Prima colazione americana. Partenza da Mammoth Lakes; superato il suggestivo Tioga Pass, si raggiunge  il parco nazionale di Yosemite e quindi all’omonima valle dalla quale potrete ammirare un panorama unico ed  indimenticabile. Visita del parco, il più famoso della California, con i suoi paesaggi scolpiti da ghiacciai preistorici. Qui si potranno ammirare le imponenti cascate, le rigogliose foreste e le sue imponenti montagne di granito roccioso. La più famosa è conosciuta con il nome di El Capitan. Un’altra meraviglia che compone questo parco sono le sequoie giganti, con i loro 3000 anni di longevità, possono superare i 100 metri di altezza e raggiungere i 7 metri di diametro nel tronco. Nel pomeriggio proseguimento per Merced; sistemazione presso l’hotel Courtyard Merced. Cena in un ristorante. Pernottamento.

    11. Merced, Carmel, 17 Mile Drive, Monterey, San Francisco (395 km)

    Prima colazione americana. Si prosegue oggi verso ovest, per arrivare a Carmel, situata sulla costa del Pacifico. Da questa cittadina costiera, si viaggia lungo l’incredibile 17 Mile Drive, rinomata per i suoi campi da golf e per i panorami affascinanti.  Si arriva in seguito nella prima capitale della California, Monterey per proseguire poi verso nord, alla volta di San Francisco, la “Città della Baia”. Cena in un ristorante. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Marriott Marquis.

    N.B. per alcune partenze la cena potrebbe tenersi il 12° giorno. Per la partenza del 15 agosto il tour non passerà lungo la 17-Mile Drive; la strada sarà chiusa per l’evento “Pebble Beach Concourse d’Elegance”

    12. San Francisco

    Prima colazione americana. Mattinata dedicata alla visita della città, situata a nord dell’omonima penisola. E’ una città multiculturale e per molti aspetti anche “europea”, una delle più belle degli Stati Uniti. Il suo fascino è anche dovuto alla sua particolare ubicazione geografica, che la vede svettare con le sue colline e al tempo stesso riversarsi direttamente sul mare. Il suo simbolo è sicuramente il ponte Golden Gate, imponente e scenografico, grazie alle sue dimensioni e al colore rosso che lo caratterizza, provvisto inoltre, di una sezione dedicata ai pedoni che possono ammirare la città, dalla metropoli alla baia. Pomeriggio a disposizione. (Possibilità di un’escursione facoltativa, non inclusa nella quota, a Sausalito, la Portofino degli Stati Uniti). Pernottamento.

    13. San Francisco, partenza

    Prima colazione americana. Trasferimento in aeroporto e termine dei servizi.

    • Cactus a Phoenix

      Phoenix

    • Escursione a Bryce Canyon

      Bryce Canyon Country

    • Golden Gate Bridge a San Francisco

      Golden Gate Bridge, San Francisco

  • Documenti, visti e obblighi sanitari

    Passaporto in corso di validità, ESTA o visto.
    Dal 1 aprile 2016 è possibile entrare negli Stati Uniti solo ed esclusivamente con il passaporto elettronico con microchip inserito nella copertina (unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006). I cittadini italiani che si recano negli Stati Uniti per turismo e non necessitano di visto, usufruiscono del Visa Waiver Program (viaggio senza visto). I passeggeri dovranno richiedere un’ autorizzazione elettronica al viaggio ESTA -Electronic System for Travel Authorization. Si deve compilare la richiesta on-line il prima possibile sul sito https://esta.cbp.dhs.gov, in quanto l’autorizzazione potrebbe essere negata. L’ESTA ha validità di 2 anni o fino alla scadenza del passaporto, ha un costo di 14 USD a persona, pagabile solo con carta di credito.

    IMPORTANTE:
    I cittadini italiani che a partire dal 1 marzo 2011 sono stati per turismo o per lavoro in: IRAQ – IRAN – SUDAN – SIRIA – LIBIA – SOMALIA – YEMEN non possono usufruire del Visa Waiver Program, ma dovranno richiedere il visto d’ingresso al consolato USA di competenza. Decadono anche gli ESTA già emessi e ancora in corso di validità.

    CITTADINI DI NAZIONALITA’ NON ITALIANA
    Consigliamo di consultate il Consolato Americano del paese di residenza. L’Agenzia di Viaggio si farà carico di informare i passeggeri affinché provvedano all’ottenimento dell’ ESTA o se necessario del visto.
    Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Non esisto nel Paese particolari rischi sanitari.

    Fuso orario

    Da -6 ore rispetto all’Italia sulla costa orientale a -9 ore su quella occidentale. Vige l’ora legale (eccetto in pochi Stati) ed in genere inizia due settimane prima e finisce una settimana dopo l’entrata in vigore in Italia.

    Lingua

    Inglese americano (ufficiale), spagnolo.

    Valuta

    Dollaro statunitense (USD). Le principali carte di credito sono generalmente accettate, nella maggior parte degli esercizi commerciali. Gli sportelli Bancomat, che negli Stati Uniti si chiamano ATM, sono diffusissimi e consentono di ritirare denaro.

    Mance

    La mancia (in inglese TIP) è notevolmente radicata negli Stati Uniti, è praticamente obbligatoria. Nei ristoranti è pari circa ad almeno il 15% del conto e generalmente si lascia sul tavolo. Negli hotel al facchino viene solitamente dato 1 dollaro per ogni valigia portata all’arrivo o alla partenza, mentre alla cameriera si lasciano almeno 2 dollari per ogni giorno di permanenza. Ai tassisti infine la mancia è pari al 15% della somma indicata dal tassametro, ma per i tragitti brevi si lascia eventualmente qualcosa in più.

    Feste e manifestazioni

    Gli americani adorano le parate e lo sfarzo, perciò non mancano certo le feste pubbliche.
    La metà del Paese si blocca in occasione di:

    • Superbowl, la finale del campionato di football americano che si gioca a gennaio.
    • Il Mardi Gras di New Orleans, a febbraio-marzo, è un delirio turistico e baccanale.
    • A metà marzo si celebra, con sfilate e brocche di birra, il St Patrick’s Day, soprattutto a New York e a Chicago.
    • A maggio a Louisville si svolge il Kentucky Derby.
    • Il 4 luglio si celebra l’Indipendence Day, con fuochi d’artificio.
    • I viaggiatori incalliti non si devono perdere la National Hobo Convention a Britt nell’Ohio, che si tiene ogni anno in agosto.
    • Gran festa il 31 ottobre per Halloween.
    • L’ultimo giovedì di novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento.

    Telefono

    Prefisso internazionale 001 – Prefisso per l’Italia 011 39. In tutto il Paese è attiva la rete cellulare. Si può ricevere e chiamare anche con una scheda italiana. Le principali compagnie telefoniche attive sono: Verizon Wireless, AT&T Mobility, T-Mobile US e Sprint Corporation.

    Trasporto

    Le autorità americane svolgono il proprio compito con estrema dedizione e puntualità, in parte per bloccare l’immigrazione clandestina e in parte per fermare la diffusione di malattie nel settore dell’agricoltura, è bene evitare di introdurre prodotti freschi in America. Le multe possono essere molto consistenti. Al vostro arrivo in dogana, verranno prese le impronte digitali e vi verrà fatta una foto. Questo è dovuto all’alto livello di sicurezza negli Stati Uniti.

    E’ attiva una procedura relativa ai controlli di sicurezza per l’ingresso o il transito negli Stati Uniti riguardante l’imbarco dei dispositivi elettronici (in particolare dispositivi elettronici a batteria come telefoni cellulari, smartphone, tablet, PC, ecc.) destinati al bagaglio a mano. Potrebbe essere richiesto di verificare lo stato della batteria e il corretto funzionamento. Qualsiasi dispositivo che non potrà essere acceso verrà sequestrato ed il passeggero potrebbe essere soggetto a verifiche supplementari fino al negato imbarco sul volo. Raccomandiamo tutti i passeggeri di recarsi in aeroporto con largo anticipo. Per maggiori informazioni https://www.tsa.gov/

    Altre informazioni utili

    PARCHI NAZIONALI
    Tutti i parchi americani richiedono un “admission fee” che viene sempre applicato per macchina (mai per persona). In genere il prezzo di entrata è di 10 Dollari ma in alcuni parchi, come il Grand Canyon, lo Yellowstone Park e lo Zion Park, può raggiungere i 25 Dollari al giorno. Per coloro che hanno in programma di visitare più parchi, è consigliabile acquistare l’ ANNUAL PASS al costo di 80 Dollari che consente l’accesso illimitato per un anno a tutti i parchi nazionali e ai monumenti nazionali. Restano sempre esclusi dall’America The Beautiful Pass i parchi statali e i parchi localizzati all’interno delle riserve indiane, come la Monument Valley. Appena entrati nel parco è consigliabile recarsi al “Visitors Center” che offre un ottimo punto di partenza per avere del materiale illustrativo ed orientarsi rapidamente, ottimizzando al meglio il tempo a disposizione. La maggior parte dei parchi americani consente un facile orientamento grazie alle numerose indicazioni ed alla razionalità delle strade. Durante il tragitto è facile individuare i punti di osservazione più suggestivi, denominati “overlook” nei pressi dei quali si trovano sempre ampi parcheggi per le macchine. Molto spesso dagli “overlook” partono interessanti percorsi da effettuare a piedi, anche questi ultimi ben segnalati e facile da seguire, denominati “loop” che portano nei punti più emozionanti del parco. I parchi di roccia rossa come il Grand Canyon, il Bryce Canyon, Arches e Canyonlands, sono molto suggestivi all’alba e al tramonto quando i colori cambiano costantemente. La Monument Valley è molto suggestiva al tramonto, per l’inconsueto “gioco di ombre” che i suoi monoliti sanno offrire ai visitatori.

    È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.
    L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del turista, ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

    • www.viaggiaresicuri.it , sito per aggiornamenti sulle informazioni generali della destinazione specifica;
      www.salute.gov.it (o contattare la azienda sanitaria locale);
    • www.poliziadistato.it (o contattare la Questura di competenza locale) per informazioni sulle domande di richiesta pas saporto.
    • www.nhc.noaa.gov , sito del National Hurricane Center degli Stati Uniti che contiene informazioni in tempo reale sul percorso e l’evoluzione/ involuzione di cicloni, uragani, depressioni tropicali nell’Area Statunitense e Caraibica.
    • https://www.who.int che contiene informazioni sanitarie nel mondo e sulle vaccinazioni

    ALBERGHI
    Tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia, per eventuali extra.

I vantaggi


100 MOTIVI PER PRENOTARE PRIMA
Chi decide subito ha un vantaggio concreto: 100 euro di riduzione a camera prenotando un tour di gruppo almeno 45 giorni prima della data di partenza.

IL BELLO DI RIPARTIRE
Quando finisce una vacanza non si vede l’ora di farne un’altra. E allora chi riparte entro 12 mesi dall’ultimo viaggio ha 100 euro di riduzione a camera.

COCCOLATI FIN DALLA PARTENZA
Trattamento speciale per gli sposi: Valet parking, hostess dedicata, vantaggi dedicati, sconto di 100 euro a coppia senza dimenticare il carnet con 50 voucher del valore di 100 euro ciascuno da regalare a chi contribuisce al tuo viaggio. Valido anche per le nozze d’argento. Le partenze devono avvenire entro 6 mesi dalla data del matrimonio.

Le riduzioni non sono cumulabili e sono applicabili su pacchetti di viaggio inclusivi di volo e soggiorno o tour di almeno 7 notti.

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

13 giorni / 12 notti

Volo

Volo

Non incluso


Contattaci

Contattaci

Lunedì-Venerdì: 09.00-13.00; 14.00-18.30
Sabato: 09.00-13.00

+39 02 699 69 190
customercare@gastaldi.it

Viaggio su misura

Viaggio su misura

Progettiamo viaggi su misura garantendo qualità del servizio, attenzione ai dettagli e assistenza costante. Affidati al tuo cuore per immaginare la vacanza ideale, alla nostra esperienza per trasformarla in realtà.

Sempre con te

Sempre con te

Ci siamo. Sempre. Ovunque. Potrai contare sulla nostra assistenza costante, in lingua italiana, in ogni fase della tua vacanza. Risponderemo ad ogni tua esigenza con professionalità e disponibilità.

Ricevi nuove idee

Iscriviti gratuitamente alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica

*Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi dell'art. 6 e segg. e dell'art. 12 e segg. del GDPR 679/2016 sulla tutela dei dati personali.