02.699.69.190

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

13 giorni / 12 notti

Volo

Volo

Non incluso


Viaggio negli Stati Uniti: da Los Angeles a San Francisco

Alla volta dell'Ovest, dall'infinito Grand Canyon al lussureggiante Yosemite National Park. Con guida locale parlante italiano.

Emozionante itinerario attraverso i più spettacolari parchi del Sudovest: lo sterminato Grand Canyon, il labirinto di guglie colorate del Bryce Canyon, gli splendidi paesaggi della Monument Valley, terra degli Indiani d’America, gli strapiombi di granito e le foreste di Yosemite, le grandi città, da San Diego alle strade di San Francisco, passando dalla seducente Las Vegas.

Per ricevere maggiori informazioni su questo itinerario, clicca sul bottone “Richiedi informazioni”. Ti invieremo, senza impegno, un progetto di viaggio personalizzato in base alle tue esigenze.

 

  1. Questo viaggio è presente in:

Il Vecchio West - Mappa

Mappa Viaggio

Il Vecchio West - Video

Guarda il video

  • Esempio di itinerario

    ESEMPIO DI ITINERARIO

    1. Los Angeles

    Arrivo a Los Angeles dove un’assistente locale vi accoglierà nella zona bagagli e vi indicherà il punto di partenza della navetta per l’hotel Hilton Los Angeles Airport con navetta. Pernottamento.

    2. Los Angeles

    Prima colazione americana. Mattinata dedicata alla scoperta della città di Los Angeles, il cuore artistico-televisivo degli Stati Uniti, dove il lusso è uno standard: Hollywood Boulevard e il Teatro Cinese, la Walk of Fame e il Sunset Boulevard, Rodeo Drive con i suoi lussuosi negozi, Beverly Hills con le sue magnifiche residenze. Pranzo in ristorante. Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

    3. Los Angeles, Joshua Tree, Lake Havasu City, Kingman (563 km)

    Prima colazione americana. Partirete alla volta del desertico Joshua Tree National Park, situato nel punto di incontro tra il Colorado Desert con il deserto del Mojave. Il parco prende il nome dall’albero Joshua, caratterizzato da una forma particolare e unica. Il viaggio proseguirà verso Lake Havasu City, dove si trova il famoso London Bridge. La tappa finale della giornata sarà a Kingman, lungo la famosa Historic Route 66. Pernottamento presso l’Hotel Hampton Inn & Suites Kingman o similare.

    4. Kingman, Seligman, Grand Canyon (281 km)

    Prima colazione americana. Proseguirete verso Ovest lungo la Interstate 40, che ha sostituito la Route 66. Sosta a Seligman, una caratteristica cittadina sulla storica “strada madre”. Da qui poi vi dirigerete verso una delle sette meraviglie naturali del mondo: il Grand Canyon. Pernottamento al Grand Canyon Plaza Hotel o similare.

    5. Grand Canyon, Monument Valley, Horseshoe Bend, Page (531 km)

    Prima colazione americana. Partenza per la Monument Valley, terra degli Indiani Navajo. Gli indimenticabili paesaggi di questa Valle includono tavolati, duomi coronati e rocce a forma di spirale. Sosta breve lungo il percorso per il pranzo (non incluso). Successivamente proseguirete verso la terrazza panoramica di Horshoe Bend (Ferro di Cavallo). Le acque del fiume Colorado, di un colore verde che contrasta con l’arenaria rossa Navajo, scorrono lentamente per 277 gradi lungo la formazione. Questa è una delle immagini spettacolari e più fotografate del Sudovest americano. In serata arrivo a Page dove gusterete un appetitoso BBQ all’americana in un caratteristico ristorane che vaniva precedentemente utilizzato come pompa di benzina. Pernottamento in Hotel Hyatt Place Page/Lake Powell o similare.

    6. Page, Antelope Canyon, Bryce Canyon (315 km)

    Prima colazione americana. Visiterete l’Antelope Canyon in cui i raggi di sole, penetrando tra le alter mura dello strettissimo canyon, creano effetti spettacolari ed immense opportunità fotografiche. Proseguirete alla volta di Bryce Canyon, famoso per le sue formazioni rocciose. Cena in un ristorante locale e pernottamento al Best Western Plus Ruby’s Inn o similare.

    N.B: in caso di pioggia intensa, Antelope Canyon potrebbe essere chiuso per motivi di sicurezza a causa di inondazioni improvvise (causa di forza maggiore).

    7. Bryce Canyon, Zion, Las Vegas (380 km)

    Prima colazione americana. In mattinata visita del parco di Zion. Gli altopiani ed i panorami di questo N.P. lasciano senza fiato. Costeggiando il fiume Virgin entrerete nel deserto Mojave e nello stato del Nevada. Nel pomeriggio si arriva a Las Vegas, la scintillante capitale del Gioco d’azzardo che illumina il deserto. Cena libera e possibilità di partecipare ad un’escursione facoltativa della città. Sistemazione e pernottamento in hotel Park MGM o similare.

    8. Las Vegas

    Prima colazione americana. Giornata a disposizione. Possibilità di effettuare escursioni facoltative (non incluse nella quota) alla Death Valley, oppure tentare la fortuna in uno dei numerosi casinò della città oppure godervi uno dei tanti spettacoli. Per cena prenderete parte ad un tour gastronomico* della “vecchia” Las Vegas. Passeggiando tra un locale e l’altro, dove gusterete varie specialità, avrete modo fi ripercorrere le tappe che hanno trasformato downtown Las Vegas un uno dei distretti più intriganti della città. Pernottamento.

    N.B.: il tour gastronomico di Las Vegas include una tappa presso un cocktail bar dove l’ingresso è vietato ai minori di 21 anni. I passeggeri con età inferiore a 21 anni dovranno attendere fuori dal locale mentre il gruppo conclude la visita e potranno esplorare i dintorni. Questa tappa non include alcuna componente del pasto.

    9. Las Vegas, Valle della Morte, Mammoth Lakes (534 km)

    Prima colazione americana. Oggi visiterete la Valle della Morte*, il parco più vasto deli USA continentali con i suoi punti più famosi: Zabriskie Point, il Centro Visitatori a Furnace Creek e Badwater, il punto più basso sotto il livello del mare dell’emisfero occidentale, uno scenario straordinario sotto il sole più caldo del mondo. Continuerete poi lasciandovi il deserto alle spalle per iniziare l’ascesa sulle maestose montagne della Sierra Nevada, raggiungendo la località di Mammoth Lakes*, rinomata stazione sciistica californiana. Cena in hotel e pernottamento l’hotel Mammoth Mountain Inn o similare.

    N.B: quando la temperatura supera i 43°C l’itinerario sarà Las Vegas > Mammoth Lakes.
    Nel caso in cui il Tioga Pass fosse chiuso per neve, l’itinerario verrà modificato con il pernottamento a Bakersfield o Fresno, anziché Mammoth Lakes.

    10. Mammoth Lakes, Yosemite, Pleasanton (366 km)

    Prima colazione americana. Partenza da Mammoth Lakes e si raggiungerà il suggestivo Tioga Pass, attraverso il quale accederete al parco nazione di Yosemite e quindi all’omonima valle dalla quale potrete ammirare un panorama indimenticabile. Nel tardo pomeriggio proseguirete per Pleasanton, sistemazione all’hotel Four Points by Sheraton o similare.

    11. Pleasanton, Carmel, 17-Mile Drive, Monterey, San Francisco (363 km)

    Prima colazione americana. Lasciando Pleasanton, raggiungerete Carmel sulla Costa del Pacifico. Da questa cittadina costiera, viaggerete lungo l’incredibile 17-Mile Drive* rinomata per i suoi campi da golf, i panorami affascinanti e la caratteristica fauna locale per arrivare alla prima capitale della California, Monterey. Continuerete poi verso nord, verso San Francisco, la “Città della Baia”. Cena a Fisherman’s Wharf in un ristorante con vista sulla splendida baia di San Francisco. Sistemazione e pernottamento presso il Parc 55, Park Central Hotel o similare

    N.B.: per alcune partenze la cena potrebbe tenersi il 12° giorno.

     

    12. San Francisco

    Prima colazione americana. Mattinata dedicata alla visita della città, situata a nord dell’omonima penisola. È una città multiculturale e per molti aspetti anche “europea”, una delle più belle degli Stati Uniti. Il suo fascino è anche dovuto alla sua particolare ubicazione geografica, che la vede svettare con le sue colline e al tempo stesso riversarsi direttamente sul mare. Il suo simbolo è sicuramente il ponte Golden Gate, imponente e scenografico, grazie alle sue dimensioni e al colore rosso che lo caratterizza, provvisto inoltre, di una sezione dedicata ai pedoni che possono ammirare la città, dalla metropoli alla baia. Pomeriggio a disposizione. (Possibilità di un’escursione facoltativa, non inclusa nella quota, a Sausalito, la Portofino degli Stati Uniti). Pernottamento.

    13. San Francisco, partenza

    Prima colazione americana. Trasferimento in aeroporto e termine dei servizi.

    • Cactus a Phoenix

      Phoenix

    • Escursione a Bryce Canyon

      Bryce Canyon

  • Covid-19 Ripartenze

    In merito all’accessibilità della/e Destinazione/i prescelta/e per il Vostro viaggio, ai documenti necessari per accedervi e alle procedure per l’accesso e il ritorno (necessità di quarantene, tamponi, etc.…), si fa presente che questo documento (preventivo/proposta contrattuale/conferma) viene emesso durante la pandemia da Covid-19 e quanto indicato riflette ciò che risulta necessario nel momento in cui questo documento viene emesso.

    Sulla base delle misure che ogni Stato prende per arginare detta pandemia la documentazione necessaria, le procedure e la stessa ammissibilità dei passeggeri provenienti dall’Italia nei Paesi Esteri può variare di ora in ora e risultare quindi modificata nel momento in cui i passeggeri dovranno intraprendere il viaggio. Vi raccomandiamo di consultare periodicamente il sito http://www.viaggiaresicuri.it/home verificando le informazioni relative al Paese di Destinazione e a tutti gli eventuali altri Paesi anche solo di transito del Vostro viaggio al fine di ottenere informazioni complete e aggiornate sulla possibilità di effettuare il viaggio, sulle modalità di effettuazione e sulla documentazione necessaria.

    Per eventuali cancellazioni e rimborsi si applicano le regole generali in base alla fattispecie che li ha causati.

    Passenger Locator Form

    Vi informiamo che dal 24 maggio 2021, a tutti i passeggeri che vorranno fare ingresso in Italia, attraverso qualsiasi mezzo di trasporto, sarà richiesta la compilazione obbligatoria del modulo di localizzazione del passeggero (Passenger Locator Form – PLF) digitale – dPLF, prevista dall’Ordinanza del 16 aprile 2021.

    Di seguito le istruzioni per la compilazione del dPLF:

    • collegarsi al sito: https://app.euplf.eu/#/
    • seguire la procedura guidata per accedere al dPLF
    • scegliere “Italia” come Paese di destinazione
    • registrarsi al sito creando un account personale con user e password (è necessario farlo solo la prima volta)
    • confermare l’account tramite il link arrivato all’indirizzo e-mail indicato (è necessario farlo solo la prima volta)
    • compilare ed inviare il dPLF seguendo la procedura guidata.

    Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all’indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e QRcode che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone (in formato digitale) al momento dell’imbarco. In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF da mostrare all’imbarco.

    Il dPLF andrà inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato sul volo.

    È necessario compilare un modulo per ciascun passeggero adulto; in caso di presenza di minori quest’ultimi potranno essere registrati nel modulo dell’adulto accompagnatore. In caso di minori non accompagnati, il dPLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza.

    La compilazione del modulo digitale sostituisce la dichiarazione di cui all’art. 50, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021. In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo. Si precisa che l’autodichiarazione resa alla Polizia di Frontiera dovrà sempre essere esibita in versione cartacea.

    Per maggiori informazioni consultare il sito Passenger Locator Form digitale Europeo (https://euplf.eu/it/eudplf-it/index.html) e la circolare 15 maggio 2021 della Direzione generale della prevenzione del Ministero della salute (https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_5411_7_file.pdf).

    Documenti, visti e obblighi sanitari

    Passaporto in corso di validità, ESTA o visto.
    Dal 1 aprile 2016 è possibile entrare negli Stati Uniti solo ed esclusivamente con il passaporto elettronico con microchip inserito nella copertina (unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006). I cittadini italiani che si recano negli Stati Uniti per turismo e non necessitano di visto, usufruiscono del Visa Waiver Program (viaggio senza visto). I passeggeri dovranno richiedere un’ autorizzazione elettronica al viaggio ESTA -Electronic System for Travel Authorization. Si deve compilare la richiesta on-line il prima possibile sul sito https://esta.cbp.dhs.gov, in quanto l’autorizzazione potrebbe essere negata. L’ESTA ha validità di 2 anni o fino alla scadenza del passaporto, ha un costo di 14 USD a persona, pagabile solo con carta di credito.

    IMPORTANTE:
    I cittadini italiani che a partire dal 1 marzo 2011 sono stati per turismo o per lavoro in: IRAQ – IRAN – SUDAN – SIRIA – LIBIA – SOMALIA – YEMEN non possono usufruire del Visa Waiver Program, ma dovranno richiedere il visto d’ingresso al consolato USA di competenza. Decadono anche gli ESTA già emessi e ancora in corso di validità.

    CITTADINI DI NAZIONALITA’ NON ITALIANA
    Consigliamo di consultate il Consolato Americano del paese di residenza. L’Agenzia di Viaggio si farà carico di informare i passeggeri affinché provvedano all’ottenimento dell’ ESTA o se necessario del visto.
    Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Non esisto nel Paese particolari rischi sanitari.

    Fuso orario

    Da -6 ore rispetto all’Italia sulla costa orientale a -9 ore su quella occidentale. Vige l’ora legale (eccetto in pochi Stati) ed in genere inizia due settimane prima e finisce una settimana dopo l’entrata in vigore in Italia.

    Lingua

    Inglese americano (ufficiale), spagnolo.

    Valuta

    Dollaro statunitense (USD). Le principali carte di credito sono generalmente accettate, nella maggior parte degli esercizi commerciali. Gli sportelli Bancomat, che negli Stati Uniti si chiamano ATM, sono diffusissimi e consentono di ritirare denaro.

    Mance

    La mancia (in inglese TIP) è notevolmente radicata negli Stati Uniti, è praticamente obbligatoria. Nei ristoranti è pari circa ad almeno il 15% del conto e generalmente si lascia sul tavolo. Negli hotel al facchino viene solitamente dato 1 dollaro per ogni valigia portata all’arrivo o alla partenza, mentre alla cameriera si lasciano almeno 2 dollari per ogni giorno di permanenza. Ai tassisti infine la mancia è pari al 15% della somma indicata dal tassametro, ma per i tragitti brevi si lascia eventualmente qualcosa in più.

    Feste e manifestazioni

    Gli americani adorano le parate e lo sfarzo, perciò non mancano certo le feste pubbliche.
    La metà del Paese si blocca in occasione di:

    • Superbowl, la finale del campionato di football americano che si gioca a gennaio.
    • Il Mardi Gras di New Orleans, a febbraio-marzo, è un delirio turistico e baccanale.
    • A metà marzo si celebra, con sfilate e brocche di birra, il St Patrick’s Day, soprattutto a New York e a Chicago.
    • A maggio a Louisville si svolge il Kentucky Derby.
    • Il 4 luglio si celebra l’Indipendence Day, con fuochi d’artificio.
    • I viaggiatori incalliti non si devono perdere la National Hobo Convention a Britt nell’Ohio, che si tiene ogni anno in agosto.
    • Gran festa il 31 ottobre per Halloween.
    • L’ultimo giovedì di novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento.

    Telefono

    Prefisso internazionale 001 – Prefisso per l’Italia 011 39. In tutto il Paese è attiva la rete cellulare. Si può ricevere e chiamare anche con una scheda italiana. Le principali compagnie telefoniche attive sono: Verizon Wireless, AT&T Mobility, T-Mobile US e Sprint Corporation.

    Trasporto

    Le autorità americane svolgono il proprio compito con estrema dedizione e puntualità, in parte per bloccare l’immigrazione clandestina e in parte per fermare la diffusione di malattie nel settore dell’agricoltura, è bene evitare di introdurre prodotti freschi in America. Le multe possono essere molto consistenti. Al vostro arrivo in dogana, verranno prese le impronte digitali e vi verrà fatta una foto. Questo è dovuto all’alto livello di sicurezza negli Stati Uniti.

    E’ attiva una procedura relativa ai controlli di sicurezza per l’ingresso o il transito negli Stati Uniti riguardante l’imbarco dei dispositivi elettronici (in particolare dispositivi elettronici a batteria come telefoni cellulari, smartphone, tablet, PC, ecc.) destinati al bagaglio a mano. Potrebbe essere richiesto di verificare lo stato della batteria e il corretto funzionamento. Qualsiasi dispositivo che non potrà essere acceso verrà sequestrato ed il passeggero potrebbe essere soggetto a verifiche supplementari fino al negato imbarco sul volo. Raccomandiamo tutti i passeggeri di recarsi in aeroporto con largo anticipo. Per maggiori informazioni https://www.tsa.gov/

    Altre informazioni utili

    PARCHI NAZIONALI
    Tutti i parchi americani richiedono un “admission fee” che viene sempre applicato per macchina (mai per persona). In genere il prezzo di entrata è di 10 Dollari ma in alcuni parchi, come il Grand Canyon, lo Yellowstone Park e lo Zion Park, può raggiungere i 25 Dollari al giorno. Per coloro che hanno in programma di visitare più parchi, è consigliabile acquistare l’ ANNUAL PASS al costo di 80 Dollari che consente l’accesso illimitato per un anno a tutti i parchi nazionali e ai monumenti nazionali. Restano sempre esclusi dall’America The Beautiful Pass i parchi statali e i parchi localizzati all’interno delle riserve indiane, come la Monument Valley. Appena entrati nel parco è consigliabile recarsi al “Visitors Center” che offre un ottimo punto di partenza per avere del materiale illustrativo ed orientarsi rapidamente, ottimizzando al meglio il tempo a disposizione. La maggior parte dei parchi americani consente un facile orientamento grazie alle numerose indicazioni ed alla razionalità delle strade. Durante il tragitto è facile individuare i punti di osservazione più suggestivi, denominati “overlook” nei pressi dei quali si trovano sempre ampi parcheggi per le macchine. Molto spesso dagli “overlook” partono interessanti percorsi da effettuare a piedi, anche questi ultimi ben segnalati e facile da seguire, denominati “loop” che portano nei punti più emozionanti del parco. I parchi di roccia rossa come il Grand Canyon, il Bryce Canyon, Arches e Canyonlands, sono molto suggestivi all’alba e al tramonto quando i colori cambiano costantemente. La Monument Valley è molto suggestiva al tramonto, per l’inconsueto “gioco di ombre” che i suoi monoliti sanno offrire ai visitatori.

    È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.
    L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del turista, ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

    • www.viaggiaresicuri.it , sito per aggiornamenti sulle informazioni generali della destinazione specifica;
      www.salute.gov.it (o contattare la azienda sanitaria locale);
    • www.poliziadistato.it (o contattare la Questura di competenza locale) per informazioni sulle domande di richiesta pas saporto.
    • www.nhc.noaa.gov , sito del National Hurricane Center degli Stati Uniti che contiene informazioni in tempo reale sul percorso e l’evoluzione/ involuzione di cicloni, uragani, depressioni tropicali nell’Area Statunitense e Caraibica.
    • https://www.who.int che contiene informazioni sanitarie nel mondo e sulle vaccinazioni

    ALBERGHI
    Tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia, per eventuali extra.

I vantaggi


100 MOTIVI PER PRENOTARE PRIMA
Chi decide subito ha un vantaggio concreto: 100 euro di riduzione a camera prenotando un tour di gruppo almeno 45 giorni prima della data di partenza.

IL BELLO DI RIPARTIRE
Quando finisce una vacanza non si vede l’ora di farne un’altra. E allora chi riparte entro 12 mesi dall’ultimo viaggio ha 100 euro di riduzione a camera.

COCCOLATI FIN DALLA PARTENZA
Trattamento speciale per gli sposi: vantaggi dedicati, sconto di 100 euro a coppia (per usufruire dello sconto sono necessarie le pubblicazioni di matrimonio) oppure Valet parking e hostess dedicata, senza dimenticare il carnet con 50 voucher del valore di 100 euro ciascuno da regalare a chi contribuisce al tuo viaggio. Valido anche per le nozze d’argento. Le partenze devono avvenire entro 6 mesi dalla data del matrimonio.

VACANZEXTRA, Covid-19 incluso nelle patologie assicurate
Nuova copertura assicurativa gratuita e inclusa in tutti i viaggi che, in caso di fermo o quarantena forzata legata al Covid-19, prevede rimborsi di spese aggiuntive per soggiorni e servizi.

Un motivo in più per scegliere Gastaldi Holidays

Le riduzioni non sono cumulabili e sono applicabili su pacchetti di viaggio inclusivi di volo e soggiorno o tour di almeno 7 notti.

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

13 giorni / 12 notti

Volo

Volo

Non incluso


Contattaci

Contattaci

Lunedì-Venerdì: 09.00-13.00; 14.00-18.30

+39 02 699 69 190
customercare@gastaldi.it

Viaggio su misura

Viaggio su misura

Progettiamo viaggi su misura garantendo qualità del servizio, attenzione ai dettagli e assistenza costante. Affidati al tuo cuore per immaginare la vacanza ideale, alla nostra esperienza per trasformarla in realtà.

Sempre con te

Sempre con te

Ci siamo. Sempre. Ovunque. Potrai contare sulla nostra assistenza costante in lingua italiana, 365 giorni l’anno, 24 ore su 24. Risponderemo ad ogni tua esigenza con professionalità e disponibilità.

Ricevi nuove idee

Iscriviti gratuitamente alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica

Consenso al trattamento dei dati in base all'art. 6 e segg. Del GDPR 679/2016.

 

Potrai sempre revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy clicca qui o contattaci all'indirizzo privacy@gastaldi.it