02.699.69.190

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

11 giorni / 10 notti

Partenze

Partenze

2019
Aprile: 15, 29 - Maggio: 13, 20, 27 - Giugno: 3, 10 17 24 - Luglio: 1, 2, 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30 - Agosto: 5, 6, 12, 13, 19, 20, 29, 27 - Settembre: 2, 9, 16, 23, 30 - Ottobre: 7, 14, 21

Volo

Volo

Non incluso


A PARTIRE DA1.613


Tour di gruppo tra natura e città

Scopri gli Stati Uniti dell'Ovest con un viaggio di gruppo di 11 giorni tra le sue bellezze naturali e metropolitane. Con guida in italiano.

Un itinerario che tocca paesaggi di straordinaria bellezza fra cui il Grand Canyon, la Monument Valley e il Bryce Canyon. Le città più famose dell’ovest americano come la gigantesca Los Angeles, affacciata sull’Oceano Pacifico, Las Vegas, la capitale mondiale del gioco d’azzardo e l’affascinate San Francisco.

Per ricevere maggiori informazioni su questo itinerario, clicca sul bottone “Richiedi informazioni”. Ti invieremo, senza impegno, un progetto di viaggio personalizzato in base alle tue esigenze.

 

  1. Questo viaggio è presente in:

West by Southwest | Stati Uniti - Mappa

Mappa Viaggio

  • 1. Los Angeles

    All’arrivo all’aeroporto di Los Angeles, trasferimento con navetta dell’hotel Four Points by Sheraton Los Angeles Airport. Resto della giornata a vostra disposizione, pernottamento.

    2. Los Angeles, Laughlin (462 km)

    Prima colazione continentale. Partenza alle ore 08:00. Mattinata dedicata alla scoperta della “Città degli Angeli”, il cuore artistico-televisivo degli Stati Uniti, dove il lusso è uno standard: Hollywood Boulevard, il Teatro Cinese di Grauman, la Walk of Fame, il Sunset Strip le famose spiagge e la Downtown di Los Angeles. Si prosegue attraversando il deserto del Mojave per raggiungere Laughlin, situata sul fiume Colorado. Sistemazione, cena e pernottamento presso l’hotel Aquarius Casino Resort o similare.

    3. Laughlin, Grand Canyon, Tuba City (464 km)

    Prima colazione continentale. Visita panoramica del Grand Canyon, considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo. E’ situato a 2125 metri di altitudine, risultato di milioni di anni di erosione fluviale causata dal vento e dalle acque; un incredibile abisso scavato dal fiume Colorado, profondo circa 1500 metri. Si prosegue in direzione del South Rim, Painted Desert e Cameron, un antico Trading Post, per arrivare a Tuba City, situata nella contea di Cononito nello stato dell’Arizona, cuore della terra Navajo. Cena in ristorante. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Quality Inn Navajo Nation o similare.

    4. Tuba City, Horseshoe Bend, Antelope Canyon, Monument Valley, Cortez (516 km)

    Prima colazione continentale. Giornata molto impegnativa, quella di oggi, ma altrettanto spettacolare. Partenza di buon mattino per una delle aeree remote dell’Arizona settentrionale. Nascosto tra i canyon selvaggi e isolati che circondano il lago Powell, si trova Horseshoe Bend, un’ansa del fiume Colorado. Il suo nome significa “ferro di cavallo” vista la particolare forma ad U che l’acqua ha scavato lungo la roccia. Le verdi acque del fiume, contrastano con l’arenaria rossa Navajo formando un’immagine spettacolare. Si prosegue per il misterioso e magico Antelope Canyon in cui i raggi del sole, penetrando le alte mura dello strettissimo canyon, creano effetti spettacolari e immense opportunità fotografiche; accompagnati da una guida Navajo visita della parte superiore del canyon, modellato da vento, acqua e sabbia. In alcuni periodi dell’anno e del giorno, il tratto superiore del canyon, viene interessato dai caratteristici fasci luminosi che giungono fino al terreno. Si raggiunge in seguito, la Monument Valley terra ancestrale degli indiani Navajo, le cui formazioni rocciose circondate dal nulla della sabbia desertica, rendono questa valle unica. Nel tardo pomeriggio di giunge a Cortez. Cena in ristorante. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Holiday Inn Express Mesa Verde o similare.

    5. Cortez, Mesa Verde N.P., Canyonlands N.P., Moab (379 km)

    Prima colazione continentale. Vista del Mesa Verde N.P., un vero e proprio tesoro archeologico. Un tempo dimora degli antichi indiani Pueblos, riconosciuto patrimonio dell’umanità Unesco, contenente 600 caverne, incastonate all’interno di nicchie rocciose. Mesa Verde è comunque nota anche per il suo paesaggio naturale, caratterizzato da zone desertiche, ripidi canyon e altopiani boscosi. Nel pomeriggio proseguiremo per un punto panoramico da dove ammireremo il parco nazionale di Canyonlands, il più grande parco nazionale dello Utah, un’immensa distesa rocciosa, scolpita nel corso dei secoli dagli agenti atmosferici e attraversata al centri da due grandi gole, dove scorrono il Green River e il Colorado. Canyonlands è diviso in tre zone, ognuna delle quali con un proprio ingresso e denominante a seconda del loro paesaggio: Island in the Sky “Isola nel Cielo”, The Needles “Le Punte” e The Maze “Il Labirinto”. E’ indubbiamente uno dei più selvaggi, sconfinati e remoti parchi di tutti gli Stati Uniti, con alcune zone che sono quasi del tutto inesplorate. Arrivo a Moab, situata su una verde e fertile valle sul fiume Colorado. Cena. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Super 8 Moab o similare.

    6. Moab, Arches N.P., Capitol Reef N.P., Bryce Canyon (427 km)

    Prima colazione continentale. Si prosegue la visita di altri meravigliosi parchi nazionali. L’Arches N.P., una sinfonia di colori e forme create dalla forza della natura, caratterizzato da più di 2000 archi naturali. Il Delicate Arch, è l’arco simbolo del parco; lungo il Devil’s Garden Trail si possono incontrare una serie di affascinanti archi: il longilineo Landscape Arch, il bizzarro Double O Arch, il panoramico Partition Arch. Si procede attraverso il Capitol Reef N.P., un’area di scogliere a dirupi ricoperti da composizioni di arenaria bianca. Arrivo in serata a Bryce. Sistemazione, cena e pernottamento presso l’hotel Bryce View Lodge o similare.

    7. Bryce Canyon, Zion N.P., Las Vegas (381 km)

    Prima colazione continentale. Visita panoramica del Bryce Canyon; i sentieri che si snodano attraverso le colonne di roccia, creano un bel contrasto con l’azzurro del cielo e il verde dei pini. Simboli di questo parco sono gli “Hoodoos”, formazioni geologiche naturali alte e sottili, prodotte dall’erosione di sedimenti rocciosi dei fiumi e dei laghi, e caratterizzate da una colorazione tendente al rosso, all’arancio, al rosa e al bianco. Si prosegue con la visita di un altro impressionante parco nazionale, lo Zion. L’erosione degli agenti atmosferici sviluppatasi in milioni di anni ha creato una spettacolare area caratterizzata da grandi rocce incise di sabbia rosa e bianca nella terra Navajo. Si prosegue lungo il fiume Virgin, fino al deserto del Mojave e lo stato del Nevada. Nel tardo pomeriggio, si arriva a Las Vegas, capitale mondiale del gioco d’azzardo e delle mille luci. E’ indubbiamente la città degli eccessi, hotel a casinò imponenti e fastosi, dove è possibile giocare a tutte le ore del giorno e della notte. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Circus Circus Las Vegas Hotel and Casino o similare.

    8. Las Vegas, Death Valley, Bakersfield (311 km)

    Prima colazione continentale. Oggi il viaggio continua verso l’infuocata Death Valley, un luogo particolarmente aspro che racchiude paesaggi diversi; canyon desertici, dune di sabbia, distese di sale e oasi. Nonostante le temperature molto elevate, sarete sorpresi da quante piccole specie di animali e piante siano riuscite ad adattarsi in questo ambiente ostile. Visita dei punti più interessanti come il Zabriskie, il Furnace Creek Visitor Center, il Borax Museum e il bacino di Badwater, il punto più basso sotto il livello del mare dell’emisfero occidentale: uno scenario straordinario sotto il sole più caldo del mondo. In serata di arriva a Bakersfield, una città “all America” situata nella Southern Joaquin Valley e del Bakersfield Sound. Sistemazione, cena e pernottamento presso l’Hilton Garden Inn o similare.

    N.B. Nel caso in cui la temperatura fosse troppo alta, 110° Fahrenheit, circa 40° gradi, e comunque tale da essere ritenuta pericolosa per la sicurezza dei passeggeri, non sarà possibile attraversare la Death Valley. L’itinerario viene modificato in Las Vegas, Calico, Bakersfield.

    9. Bakersfield. Yosemite N.P., Modesto (451 km)

    Prima colazione continentale. Oggi si raggiunge uno dei più famosi parchi nazionali del paese, lo Yosemite, uno dei più belli della California. Ha le stesse dimensioni della Valle d’Aosta ricco di straordinarie bellezze naturali, costellato di altissime rupi, cascate e torrenti. Le caratteristiche principali di questo parco sono le sue imponenti montagne di granito roccioso, la più famosa è conosciuta come “El Capitan” e le sequoie giganti. Hanno più di 3000 anni di longevità e possono superare i 100 mt di altezza e raggiungere i 7mt di diametro del tronco. Nel tardo pomeriggio si prosegue per la fertile vallata di San Joaquin, famosa per la sua frutta, delimitata dalle vette delle catene costiere del Pacifico e dalla Sierra Nevada. Arrivo a Modesto. Cena in un ristorante. Sistemazione e pernottamento all’hotel Best Western Palm Court Inn o similare.

    10. Modesto, Monterey, 17 Mile Drive, San Francisco (395 km)

    Prima colazione continentale. Si lascia l’area dello Yosemite per viaggiare ai piedi delle montagne della Sierra Nevada; proseguire per la Gold Country e arrivare a Monterey, cittadina storica raccontata da Steinbeck nel romanzo Cannery Row, la strada delle fabbriche per l’inscatolamento del pesce, oggi adibita a ristoranti e negozi. Dopo una breve sosta, si percorre la scenografica 17-Mile-Drive, una strada panoramica che va da Pacific Grove a Pebble Beach, seguendo per la maggior parte del suo percorso la costa del Pacifico attraversando campi da golf, ville da sogno e splendidi scenari. Arrivo a San Francisco, situata sulla bellissima baia omonima. Visita panoramica della città, fusione sofisticata di storia e modernità. Si potrà ammirare il Civic Center, Union Square, Chinatown e il Fisherman’s Wharf che offre una vista dell’isola di Alcatraz. Cena in un ristorante. Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Whitcomb o similare.

    11. San Francisco

    Prima colazione continentale. Trasferimento in aeroporto in shuttle (servizio condiviso) e termine dei servizi.

    ESCURSIONI FACOLTATIVE:

    • Grand Canyon in elicottero
    • Monument Valley jeep Tour
    • Las Vegas di notte
    • Una vista mozzafiato dell'imponente Monument Valley

      Momument Valley

    • Scopri gli archi naturali formatisi nel tempo presso l'Arches National Park

      Arches National Park

  • Prezzo per persona in camera doppia a partire da € 1.613

    Cosa è incluso

    • Pernottamento in hotel come da programma o similari
    • 10 prime colazioni continentali, 8 cene
    • Trasferimenti, escursioni e visite come da programma
    • Tasse locali.

    Cosa non è incluso

    • Trasporto aereo intercontinentale
    • Tasse aeroportuali
    • Facchinaggio in hotel – eccetto a Los Angeles (1 bagaglio a persona)
    • Pasti non menzionati e bevande
    • Mance ed extra in genere
    • Quota di gestione pratica
    • Assicurazione medico, bagaglio e annullamento
    • Tutto quanto non espressamente indicato in “Cosa è incluso”

    Assicurazione

    Possibilità di stipulare assicurazioni integrative, per maggiori informazioni contattaci allo 02/69969190

  • Documenti, visti e obblighi sanitari

    Passaporto in corso di validità, ESTA o visto.
    Dal 1 aprile 2016 è possibile entrare negli Stati Uniti solo ed esclusivamente con il passaporto elettronico con microchip inserito nella copertina (unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006). I cittadini italiani che si recano negli Stati Uniti per turismo e non necessitano di visto, usufruiscono del Visa Waiver Program (viaggio senza visto). I passeggeri dovranno richiedere un’ autorizzazione elettronica al viaggio ESTA -Electronic System for Travel Authorization. Si deve compilare la richiesta on-line il prima possibile sul sito https://esta.cbp.dhs.gov, in quanto l’autorizzazione potrebbe essere negata. L’ESTA ha validità di 2 anni o fino alla scadenza del passaporto, ha un costo di 14 USD a persona, pagabile solo con carta di credito.

    IMPORTANTE:
    I cittadini italiani che a partire dal 1 marzo 2011 sono stati per turismo o per lavoro in: IRAQ – IRAN – SUDAN – SIRIA – LIBIA – SOMALIA – YEMEN non possono usufruire del Visa Waiver Program, ma dovranno richiedere il visto d’ingresso al consolato USA di competenza. Decadono anche gli ESTA già emessi e ancora in corso di validità.

    CITTADINI DI NAZIONALITA’ NON ITALIANA
    Consigliamo di consultate il Consolato Americano del paese di residenza. L’Agenzia di Viaggio si farà carico di informare i passeggeri affinché provvedano all’ottenimento dell’ ESTA o se necessario del visto.
    Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Non esisto nel Paese particolari rischi sanitari.

    Fuso orario

    Da -6 ore rispetto all’Italia sulla costa orientale a -9 ore su quella occidentale. Vige l’ora legale (eccetto in pochi Stati) ed in genere inizia due settimane prima e finisce una settimana dopo l’entrata in vigore in Italia.

    Lingua

    Inglese americano (ufficiale), spagnolo.

    Valuta

    Dollaro statunitense (USD). Le principali carte di credito sono generalmente accettate, nella maggior parte degli esercizi commerciali. Gli sportelli Bancomat, che negli Stati Uniti si chiamano ATM, sono diffusissimi e consentono di ritirare denaro.

    Mance

    La mancia (in inglese TIP) è notevolmente radicata negli Stati Uniti, è praticamente obbligatoria. Nei ristoranti è pari circa ad almeno il 15% del conto e generalmente si lascia sul tavolo. Negli hotel al facchino viene solitamente dato 1 dollaro per ogni valigia portata all’arrivo o alla partenza, mentre alla cameriera si lasciano almeno 2 dollari per ogni giorno di permanenza. Ai tassisti infine la mancia è pari al 15% della somma indicata dal tassametro, ma per i tragitti brevi si lascia eventualmente qualcosa in più.

    Feste e manifestazioni

    Gli americani adorano le parate e lo sfarzo, perciò non mancano certo le feste pubbliche.
    La metà del Paese si blocca in occasione di:

    • Superbowl, la finale del campionato di football americano che si gioca a gennaio.
    • Il Mardi Gras di New Orleans, a febbraio-marzo, è un delirio turistico e baccanale.
    • A metà marzo si celebra, con sfilate e brocche di birra, il St Patrick’s Day, soprattutto a New York e a Chicago.
    • A maggio a Louisville si svolge il Kentucky Derby.
    • Il 4 luglio si celebra l’Indipendence Day, con fuochi d’artificio.
    • I viaggiatori incalliti non si devono perdere la National Hobo Convention a Britt nell’Ohio, che si tiene ogni anno in agosto.
    • Gran festa il 31 ottobre per Halloween.
    • L’ultimo giovedì di novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento.

    Telefono

    Prefisso internazionale 001 – Prefisso per l’Italia 011 39. In tutto il Paese è attiva la rete cellulare. Si può ricevere e chiamare anche con una scheda italiana. Le principali compagnie telefoniche attive sono: Verizon Wireless, AT&T Mobility, T-Mobile US e Sprint Corporation.

    Trasporto

    Le autorità americane svolgono il proprio compito con estrema dedizione e puntualità, in parte per bloccare l’immigrazione clandestina e in parte per fermare la diffusione di malattie nel settore dell’agricoltura, è bene evitare di introdurre prodotti freschi in America. Le multe possono essere molto consistenti. Al vostro arrivo in dogana, verranno prese le impronte digitali e vi verrà fatta una foto. Questo è dovuto all’alto livello di sicurezza negli Stati Uniti.

    E’ attiva una procedura relativa ai controlli di sicurezza per l’ingresso o il transito negli Stati Uniti riguardante l’imbarco dei dispositivi elettronici (in particolare dispositivi elettronici a batteria come telefoni cellulari, smartphone, tablet, PC, ecc.) destinati al bagaglio a mano. Potrebbe essere richiesto di verificare lo stato della batteria e il corretto funzionamento. Qualsiasi dispositivo che non potrà essere acceso verrà sequestrato ed il passeggero potrebbe essere soggetto a verifiche supplementari fino al negato imbarco sul volo. Raccomandiamo tutti i passeggeri di recarsi in aeroporto con largo anticipo. Per maggiori informazioni https://www.tsa.gov/

    Altre informazioni utili

    PARCHI NAZIONALI
    Tutti i parchi americani richiedono un “admission fee” che viene sempre applicato per macchina (mai per persona). In genere il prezzo di entrata è di 10 Dollari ma in alcuni parchi, come il Grand Canyon, lo Yellowstone Park e lo Zion Park, può raggiungere i 25 Dollari al giorno. Per coloro che hanno in programma di visitare più parchi, è consigliabile acquistare l’ ANNUAL PASS al costo di 80 Dollari che consente l’accesso illimitato per un anno a tutti i parchi nazionali e ai monumenti nazionali. Restano sempre esclusi dall’America The Beautiful Pass i parchi statali e i parchi localizzati all’interno delle riserve indiane, come la Monument Valley. Appena entrati nel parco è consigliabile recarsi al “Visitors Center” che offre un ottimo punto di partenza per avere del materiale illustrativo ed orientarsi rapidamente, ottimizzando al meglio il tempo a disposizione. La maggior parte dei parchi americani consente un facile orientamento grazie alle numerose indicazioni ed alla razionalità delle strade. Durante il tragitto è facile individuare i punti di osservazione più suggestivi, denominati “overlook” nei pressi dei quali si trovano sempre ampi parcheggi per le macchine. Molto spesso dagli “overlook” partono interessanti percorsi da effettuare a piedi, anche questi ultimi ben segnalati e facile da seguire, denominati “loop” che portano nei punti più emozionanti del parco. I parchi di roccia rossa come il Grand Canyon, il Bryce Canyon, Arches e Canyonlands, sono molto suggestivi all’alba e al tramonto quando i colori cambiano costantemente. La Monument Valley è molto suggestiva al tramonto, per l’inconsueto “gioco di ombre” che i suoi monoliti sanno offrire ai visitatori.

    È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.
    L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del turista, ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

    • www.viaggiaresicuri.it , sito per aggiornamenti sulle informazioni generali della destinazione specifica;
      www.salute.gov.it (o contattare la azienda sanitaria locale);
    • www.poliziadistato.it (o contattare la Questura di competenza locale) per informazioni sulle domande di richiesta pas saporto.
    • www.nhc.noaa.gov , sito del National Hurricane Center degli Stati Uniti che contiene informazioni in tempo reale sul percorso e l’evoluzione/ involuzione di cicloni, uragani, depressioni tropicali nell’Area Statunitense e Caraibica.
    • https://www.who.int che contiene informazioni sanitarie nel mondo e sulle vaccinazioni

    ALBERGHI
    Tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia, per eventuali extra.

I vantaggi


100 MOTIVI PER PRENOTARE PRIMA
Chi decide subito ha un vantaggio concreto: 100 euro di riduzione a camera prenotando un tour di gruppo almeno 45 giorni prima della data di partenza.

IL BELLO DI RIPARTIRE
Quando finisce una vacanza non si vede l’ora di farne un’altra. E allora chi riparte entro 12 mesi dall’ultimo viaggio ha 100 euro di riduzione a camera.

COCCOLATI FIN DALLA PARTENZA
Trattamento speciale per gli sposi: vantaggi dedicati, sconto di 100 euro a coppia oppure Valet parking e hostess dedicata, senza dimenticare il carnet con 50 voucher del valore di 100 euro ciascuno da regalare a chi contribuisce al tuo viaggio. Valido anche per le nozze d’argento. Le partenze devono avvenire entro 6 mesi dalla data del matrimonio.

Le riduzioni non sono cumulabili e sono applicabili su pacchetti di viaggio inclusivi di volo e soggiorno o tour di almeno 7 notti.

Destinazione

Luogo

Stati Uniti Ovest

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

11 giorni / 10 notti

Partenze

Partenze

2019
Aprile: 15, 29 - Maggio: 13, 20, 27 - Giugno: 3, 10 17 24 - Luglio: 1, 2, 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30 - Agosto: 5, 6, 12, 13, 19, 20, 29, 27 - Settembre: 2, 9, 16, 23, 30 - Ottobre: 7, 14, 21

Volo

Volo

Non incluso


A PARTIRE DA1.613


Contattaci

Contattaci

Lunedì-Venerdì: 09.00-13.00; 14.00-18.30
Sabato: 09.00-13.00

+39 02 699 69 190
customercare@gastaldi.it

Viaggio su misura

Viaggio su misura

Progettiamo viaggi su misura garantendo qualità del servizio, attenzione ai dettagli e assistenza costante. Affidati al tuo cuore per immaginare la vacanza ideale, alla nostra esperienza per trasformarla in realtà.

Sempre con te

Sempre con te

Ci siamo. Sempre. Ovunque. Potrai contare sulla nostra assistenza costante, in lingua italiana, in ogni fase della tua vacanza. Risponderemo ad ogni tua esigenza con professionalità e disponibilità.

Ricevi nuove idee

Iscriviti gratuitamente alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica

Consenso al trattamento dei dati in base all'art. 6 e segg. Del GDPR 679/2016.

 

Potrai sempre revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. Per maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy clicca qui o contattaci all'indirizzo privacy@gastaldi.it