02.699.69.190

Destinazione

Luogo

Oman

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

8 giorni / 6 notti

Volo

Volo

Incluso


Tour di gruppo alla scoperta dell'affascinante Oman

La bellezza che incanta, il fascino che avvolge e guida alla scoperta di una terra e di un popolo tutti da vivere. Con guida parlante italiano.

Viaggio alla scoperta del Sultanato dell’Oman, un paese che sorprende per i suoi contrasti: Muscat, la splendida capitale, dinamica ed organizzata, Nizwa, con l’antico forte della cupola dorata e il souk animato, spiagge di sabbia bianchissime e villaggi di pescatori.

Questo itinerario prevede due pernottamenti nel Wahiba Sands, per immergersi pienamente nell’ atmosfera misteriosa ed  incontaminata del deserto sconfinato.

Per ricevere maggiori informazioni su questo itinerario, clicca sul bottone “Richiedi informazioni”. Ti invieremo, senza impegno, un progetto di viaggio personalizzato in base alle tue esigenze.

 

  1. Questo viaggio è presente in:

Speciale Il meglio dell’Oman - Mappa

Mappa Viaggio

  • Esempio di itinerario

    1. Italia > Muscat

    Partenza dall’Italia e arrivo all’ aeroporto Internazionale di Muscat. Disbrigo delle formalità doganali e ritiro del vostro bagaglio, prima dell’ incontro con la vostra guida/rappresentante nell’ area arrivi per il trasferimento all’ hotel Ramada o similare. Pernottamento in hotel.

    2. Muscat

    Partenza alle 8.30 dall’ hotel. Prima tappa alla Grand Mosque; si avrà l’opportunità di visitare l’ interno della più grande moschea del Sultanato. Questo luogo di culto presenta il secondo tappeto realizzato a mano più grande del mondo, come il secondo lampadario più grande. (Aperta tutti i giorni dalle 08.00 alle 11.00, eccetto il Venerdì e durante le feste pubbliche. Abbigliamento: sia gli uomini che le donne devono coprirsi braccia e gambe. Le donne devono coprirsi con una foulard anche la testa. I bambini di età inferiore ai 10 anni non sono ammessi nella moschea).
    Si prosegue per il Mercato del Pesce per vedere la gente locale nell’ attività della compravendita del pescato del giorno. In seguito si giunge sulla Corniche, con il porto da un lato ed il Souq di Muttrah dall’ altro. Tempo a disposizione per aggirarsi tra i negozi del souq e per rinfrescarvi con una bibita fresca in un piccolo caffè all’ ingresso del mercato. L’ultima visita della giornata è dedicata al Museo di Bait al Zubair, nella parte vecchia della città. Sosta fotografica al Palazzo Governativo di Al Alam, con i forti di Miranie Jalali sullo sfondo. Il pranzo (non incluso), può essere previsto dopo la visita del souq o alla fine di tutte le visite della giornata. Cena in un ristorante locale.

    3. Muscat, Bimah Sinkhole , Wadi Tiwi , Sur, Sharqiya Sands (Wahiba) (8 ore / 350 km)

    Partenza alle 8.00 dall’hotel. Dopo la prima colazione ci si dirige verso Bimah Sinkhole. I geologi dicono che questo pozzo naturale, ampio 40 metri e profondo 20, si formò quando una caverna calcarea crollò. I locali pensano invece che un pezzo di luna cadde dal cielo e formò la cavità chiamata “Bait al Afreet” – “Casa de Demone”. Da qui il viaggio prosegue verso Sur, con bellissimi panorami sul Golfo dell’Oman. Sulla strada si ammira il paesaggio creato dalle montagne circostanti. Più tardi sosta a Wadi Tiwi con i suoi antichi villaggi tradizionali, circondati da lussureggianti piantagioni di datteri e banane e attraversati dal sistema di irrigazione tradizionale “aflaj”. Una volta giunti a Sur, visita della Fabbrica di Dhow per vedere come le imbarcazioni tradizionali prendono vita. Più tardi ci si addentra nel deserto. Dopo aver raggiunto il Campo con veicoli 4×4, tempo a disposizione per sistemare i bagagli nella vostra tenda. Per chi lo desidera, dopo cena, è possibile fare per proprio conto una passeggiata nel deserto per ammirare le stelle. Cena e pernottamento presso Arabian Oryx Camp.

    4. Sharqiya Sands, Wadi Bani Khalid, Sharqiya Sands

    Tempo a disposizione per ammirare l’alba e la bellezza del deserto prima del ritrovo per procedere per Wadi Bani Khalid. Una volta giunti a Wadi Bani Khalid potrete fare un piacevole picnic (non incluso) e, per chi lo desidera, è possibile anche nuotare tra le acque del Wadi (nel rispetto della popolazione locale, consigliamo alle donne di indossare una maglietta mentre fanno il bagno). Sosta per la visita di una casa di Beduini, per avere un’idea di come vivono e come sono le loro tende all’ interno. Si rientra al campo, prima di riprendere le auto ed andare ad ammirare il tramonto dall’ alto di una duna. Provate a scoprire le tracce di piccoli uccelli e di altre creature che popolano il deserto. Dopo il tramonto si rientra al Campo. Cena e pernottamento a Arabian Oryx Camp.

    5. Sharqiya Sands, Ibra, Jabrin/Bahla, Nizwa (8 ore/ 300 km)

    Dopo la prima colazione si parte per il Mercato delle donne di Ibra. In precedenza le donne venivano in questa città per la presenza di un ospedale e per gli alti costi degli spostamenti iniziarono a scambiare le merci che realizzavano a casa. Col tempo prese forma il mercato delle donne di oggi. Si continua per la visita di Jabrin Castle, famoso per l’architettura omanita e i soffitti dipinti. Sosta al Forte di Bahla (visibile solo dall’ esterno). Cena in un ristorante locale e pernottamento a Al Diyar Nizwa or similare.

    6. Nizwa,Al Hamra, Misfah, Jabal Shams, Nizwa (8 ore / 200 km)

    Dopo la prima colazione si prosegue per il villaggio di Al Hamra, con le sue antiche case di fango(tempo a disposizione permettendo sarà possibile vedere il museo di Bait al Safah, biglietto di ingresso escluso). Più tardi si giunge al villaggio di Misfah. Passeggiata tra le vecchie case di pietra ed i giardini terrazzati, orlati dai canali di irrigazione. Si parte in direzione di Jabal Shams; sosta fotografica lungo la strada a Wadi Ghul. Dopo aver raggiunto la cima ci si ferma ad ammirare il Grand Canyon d’ Arabia (2000 mt, da qui è possibile vedere la cima più alta del Paese). Rientro in hotel, cena in un ristorante locale e pernottamento a Al Diyar Nizwa o similare.

    7. Nizwa, Birkat Al Mauz, Muscat (8 ore / 200 km) > Italia

    Dopo la prima colazione ed il check out, la prima visita è prevista al Mercato del bestiame di Nizwa, uno dei luoghi più interessanti da vedere.Ci si catapulta in un un’epoca passata, fotografando senza problemi la gente locale impegnata nella compravendita di capre, mucche e pecore. Più tardi visita al Souq di Nizwa. Qui i commercianti non sono aggressivi e oltre ai negozi di souvenir si trovano banconi che vendono spezie, pesce, carne…Dal souq si giunge a piedi al Forte della Torre Circolare, costruito del XVII secolo da Imam Sultan bin Saif. Si riparte per Muscat e lungo la strada sosta al villaggio di Birkat al Mauz. Qui si vede uno dei 5 afalaj patrimonio UNESCO (Falaj al Khatmeen) e si passeggia tra le piantagioni di datteri. Arrivo a Muscat e trasferimento in aeroporto per il vostro volo di rientro.

    8. Italia

    Arrivo in Italia.

    • Fra le dune del deserto Wahiba Sands, in Oman

      Wahiba Sands

    • Alla scoperta del meglio dell'Oman

      Nizwa

  • Quando andare

    Il clima è sub-tropicale arido e il solo splende praticamente tutto l’anno. Il periodo migliore per visitare l’Oman è tra ottobre e aprile, con temperature medie diurne attorno ai 25° (massime 30°), di sera la temperature scende intorno ai 17°. All’interno le temperature notturne possono scendere anche sotto i 10°. Da giugno a settembre il clima è caldo e umido con temperature che possono raggiungere i 40°; le piogge sono scarse tranne dell’Oman meridionale che è raggiunto dai monsoni che rendono verdi e rigogliosi i monti della regione del Dhofar e le pianure circostanti.

    Documenti, visti e obblighi sanitari

    Passaporto valido 6 mesi dalla data di rientro e con almeno 2 pagine bianche e consecutive senza timbri. E’ richiesto il visto, che può essere ottenuto direttamente in aeroporto all’arrivo. Il costo è di circa 6 RIAL (Oman Rial) pari a circa 12 Euro. E’ possibile richiederlo anche in Italia, prima della partenza, al costo di € 32 circa. Si segnala che il visto per l’Oman non è richiesto se si arriva dall’Emirato di Dubai, via terra, attraverso la frontiera di Hatta.

    Vi invitiamo, prima della partenza, a verificare l’aggiornamento dei documenti  dei minori, validità del passaporto e delle marche da bollo, visti, trattamenti sanitari, presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri  tramite il sito www.viaggiaresicuri.it  ovvero la centrale operativa telefonica  al nr 06 491115  e/o il sito www.poliziadistato.it), adeguandovisi prima del viaggio.

    Può essere utile fare due o tre copie di tutti i vostri documenti importanti, come il passaporto e la patente. Portatene una sempre con voi, e in una borsa diversa o in cassaforte quando siete in hotel, custodite l’originale. Una copia può essere lasciata a casa presso parenti o amici. E’ bene memorizzare tutti i numeri importanti, (passaporto, carte di credito ecc.), poiché in caso si smarrimento, questo può essere di grande aiuto.

    CITTADINI DI NAZIONALITÀ NON ITALIANA
    Consigliamo di consultate il Consolato Americano del paese di residenza. L’Agenzia di Viaggio si farà carico di informare i passeggeri affinché provvedano all’ottenimento dell’ ESTA o se necessario del visto.

    Non è necessario sottoporsi ad alcuna vaccinazione. E’ bene partire con le medicine di uso personale.

    Il 20 Marzo 2018 verrà inaugurato il nuovo e modernissimo aeroporto di Muscat. A partire da tale data non sarò più possibile ottenere turistico presso l’Ambasciata del Sultanato dell’Oman in Italia e in frontiera, ed è obbligatorio effettuare la richiesta del visto prima dell’ingresso nel Paese tramite il sito della Royal Oman Police https://evisa.rop.gov.om/en/home), eseguendo online anche il relativo pagamento.  Tale procedura è valida per tutti i cittadini dell’Unione Europea e per le nazionalità incluse nella lista “Country List 1”.  I visti turistici hanno una validità di 30 giorni e devono essere richiesti almeno 15 giorni prima della data di partenza. Dopo la registrazione sul sito, è necessario effettuare la richiesta come “Unsponsored visa”, accedendo al form “26B Tourist Visit Visa” per i cittadini italiani. Il visto turistico ha un costo di 20 O.R. (circa 43 Euro) ed è rinnovabile per un ulteriore mese. Qualora si intenda rimanere nel Paese oltre il tempo consentito dal visto d’ingresso, occorre provvedere in tempo al relativo rinnovo altrimenti verrà applicata una multa di 10 riali omaniti (circa 22 euro) per ogni giorno in più oltre la scadenza del visto. Se si intendono effettuare escursioni in Oman nelle regione di Musandam (exclave omanita sullo stretto di Hormuz) e nella città di Buraimi (alla frontiera con gli Emirati) occorre verificare accuratamente che sia registrata l’uscita dal Paese sul passaporto (in alcuni casi non vi è una vera e propria frontiera).

    Fuso orario

    La differenza di orario è di +3 ore rispetto a quella italiana; quando in Italia è in vigore l’ora legale la differenza è di 2 ore.

    Lingua

    La lingua ufficiale è l’arabo, l’inglese è compreso e parlato ovunque.

    Valuta

    La valuta è il Rial (OMR); 1 OMR corrisponde a € 2 (circa). E’ suddiviso in 1000 Baisa. L’Euro e i Dollari Americana, sono accettati ovunque.

    Mance

    Le mance non sono obbligatorie. E’ consuetudine lasciare a chiunque fornisca un servizio. Sono il riconoscimento facoltativo da rilasciare nel caso in cui i servizi resi dalle persone interessate abbiano soddisfatto il cliente.

    Feste e manifestazioni

    RAMADAN 2017: DAL 27 MAGGIO AL 24 GIUGNO

    La religione principale è quella islamica. Il Ramadan è il nono mese del calendario islamico ed è un mese di purificazione, durante la quale dall’alba al tramonto è proibito ingerire cibi. La vita quotidiana si svolge normalmente, ma a rilento con possibili ritardi nei servizi; tuttavia invitiamo a mantenere un comportamento rispettoso e paziente. I siti archeologici e i ristoranti sono comunque sempre aperti agli stranieri.

    Cucina

    Grazie al lunghissimo tratto di costa, la cucina omanita fa abbondante uso di pesce. La carne è soprattutto di montone. Il piatto più tipico è l’harres, preparato con grano cotto e carne bollita, condito con limone, peperoncino e cipolla. Da assaggiare sicuramente lo shuwa, carne marinata cotta in un forno d’argilla, servita poi con il rukhal, sottile sfoglia di pane. Gli omaniti poi hanno una vera passione per i dolci: da ricordare l’halwa, dolce dalla forma allungata fatto con datteri, zafferano, cardamomo, mandorle, noci e acqua di rose. Specialità da assaggiare, il caffè aromatizzato al cardamomo. Ricordiamo che gli alcolici vengono serviti solo nei grandi alberghi.

    Trasporto

    E’ attiva una procedura relativa ai controlli di sicurezza per l’ingresso o il transito negli Stati Uniti riguardante l’imbarco dei dispositivi elettronici (in particolare dispositivi elettronici a batteria come telefoni cellulari, smartphone, tablet, PC, ecc.) destinati al bagaglio a mano. Potrebbe essere richiesto di verificare lo stato della batteria e il corretto funzionamento. Qualsiasi dispositivo che non potrà essere acceso verrà sequestrato ed il passeggero potrebbe essere soggetto a verifiche supplementari fino al negato imbarco sul volo. Raccomandiamo tutti i passeggeri di recarsi in aeroporto con largo anticipo. Per maggiori informazioni https://www.tsa.gov/

    Corrente elettrica

    La corrente elettrica è di 220 volts, Le prese sono differenti (tripolari a lamelle sottili) rispetto a quelle italiane, pertanto è necessario un adattatore per i nostri apparecchi elettrici.

    Altre informazioni utili

    SHOPPING

    Non possiede sfarzosi centri commerciali, ma in tutte le cittadine e villaggi potrete trovare souk dove acquistare oggetti artigianali e souvenir. Ottimi i datteri di produzione locale, così come le spezie. D’ obbligo poi l’acquisto di incenso, per il quale il paese è famoso, in particolare quello di Salalah, magari abbinato ad un incensiere in ceramica. Tipico il ‘ khanjar’, pugnale omanita a lama ricurva, con l’impugnatura impreziosita, a volte di fattura davvero notevole. Le caffettiere, in bronzo o argento. E ancora oggetti in ceramica, cesti, borse da cammello, stuoie in paglia di riso, fodere di cuscini e tappeti. Da ricordare che nei paesi musulmani il venerdì è festivo e molti negozi sono chiusi; alcuni invece sono chiusi la domenica. 

    FOTO E VIDEO

    Consigliamo di chiedere il permesso per fotografare o filmare le persone, specialmente le donne, e di evitare anche le moschee durante le ore di preghiera. Di solito è consentito fotografare o filmare l0interno di siti archeologici, tranne che diversamente indicato sugli appositi cartelli. E’ vietato fotografare o filmare qualunque postazione militare (polizia compresa). 

    TASSE DI FRONTIERA

    In Oman, le tasse di frontiera per itinerari via terra, sono di circa 20 RIAL.

    INFORMAZIONI IMPORTANTI

    È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

    L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del turista, ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

     

    ALBERGHI

    Tutti gli alberghi richiedono obbligatoriamente una carta di credito a garanzia, per eventuali extra.

I vantaggi


100 MOTIVI PER PRENOTARE PRIMA
Chi decide subito ha un vantaggio concreto: 100 euro di riduzione a camera prenotando un tour di gruppo almeno 45 giorni prima della data di partenza.

IL BELLO DI RIPARTIRE
Quando finisce una vacanza non si vede l’ora di farne un’altra. E allora chi riparte entro 12 mesi dall’ultimo viaggio ha 100 euro di riduzione a camera.

COCCOLATI FIN DALLA PARTENZA
Trattamento speciale per gli sposi: Valet parking, hostess dedicata, vantaggi dedicati, sconto di 100 euro a coppia senza dimenticare il carnet con 50 voucher del valore di 100 euro ciascuno da regalare a chi contribuisce al tuo viaggio. Valido anche per le nozze d’argento. Le partenze devono avvenire entro 6 mesi dalla data del matrimonio.

Le riduzioni non sono cumulabili e sono applicabili su pacchetti di viaggio inclusivi di volo e soggiorno o tour di almeno 7 notti.

Destinazione

Luogo

Oman

Prodotto

Prodotto

Tour di gruppo

Durata

Durata

8 giorni / 6 notti

Volo

Volo

Incluso


Contattaci

Contattaci

Lunedì-Venerdì: 09.00-13.00; 14.00-18.30
Sabato: 09.00-13.00

+39 02 699 69 190
customercare@gastaldi.it

Viaggio su misura

Viaggio su misura

Progettiamo viaggi su misura garantendo qualità del servizio, attenzione ai dettagli e assistenza costante. Affidati al tuo cuore per immaginare la vacanza ideale, alla nostra esperienza per trasformarla in realtà.

Sempre con te

Sempre con te

Ci siamo. Sempre. Ovunque. Potrai contare sulla nostra assistenza costante, in lingua italiana, in ogni fase della tua vacanza. Risponderemo ad ogni tua esigenza con professionalità e disponibilità.

Ricevi nuove idee

Iscriviti gratuitamente alla newsletter: le nostre migliori proposte di viaggio e le novità dal mondo Gastaldi, in anteprima nella tua casella di posta elettronica

*Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla Privacy ai sensi dell'art. 6 e segg. e dell'art. 12 e segg. del GDPR 679/2016 sulla tutela dei dati personali.